Sostegno, approvato emendamento su continuità didattica docenti specializzati
Sostegno, approvato emendamento su continuità didattica docenti specializzati

Il Decreto Rilancio è stato approvato definitivamente e diventa legge. Poco fa, il Senato ha confermato la fiducia al governo sul provvedimento, con 159 voti a favore, 121 contrari e nessun astenuto.

Decreto Rilancio è legge, tutte le misure prese per la scuola: le novità

Il DL Rilancio è stato approvato alla Camera lo scorso 9 luglio: prevede interventi per un valore di 55 miliardi di euro per limitare l’impatto economico dell’emergenza sanitaria su imprese, lavoratori con partite Iva, dipendenti, famiglie e terzo settore. Al voto hanno partecipato 280 senatori su 281 presenti e la maggioranza necessaria era di 141. 
Il Movimento 5 Stelle, attraverso un messaggio pubblicato sul proprio blog ufficiale, ha sintetizzato le misure che sono state adottate a favore della scuola.

Sistema educativo 0-6 anni, strumenti e piattaforme digitali

Si parla di particolare attenzione per il sistema educativo 0-6 anni, quella fascia di età particolarmente delicata nella fase post lockdown: è stato incrementato di 15 milioni il Fondo nazionale per il Sistema integrato di educazione e di istruzione 0-6, e autorizzato la spesa di 165 milioni a favore dei soggetti che gestiscono in modo continuativo i servizi educativi per l’infanzia e delle scuole per l’infanzia non statali.
Novità anche sul fronte degli strumenti e delle piattaforme digitali: come già anticipato nei giorni scorsi verranno assunti 1.000 assistenti tecnici per la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado, con contratto a tempo determinato fino al 31 dicembre 2020, per sostenere un utilizzo più efficace di questi dispositivi. 

Classi ‘pollaio’, assunzione nuovo personale docente e ATA

Sul fronte organizzativo, dal prossimo anno scolastico, verrà concessa la possibilità di derogare al numero minimo e massimo di alunni per classe, dal momento che le misure di distanziamento fisico comporteranno un lavoro con gruppi più esigui di studenti. A tal fine si potrà anche assumere nuovo personale docente e ATA a tempo determinato, proprio per garantire un numero adeguato di operatori a disposizione di ogni classe. Con un altro emendamento, si provvederà alla trasformazione dei contratti degli ex LSU con mansioni di pulizie e sicurezza negli edifici scolastici da part time a full time. Per quanto riguarda le nuove assunzioni di docenti, come è noto ormai da diverso tempo, sono stati aggiunti 16.000 posti a quelli già messi a bando – per un totale di circa 80.000 – attraverso concorsi ordinari e straordinari nella scuola secondaria di primo e secondo grado.

Servizi di trasporto scolastico, edilizia ‘leggera’

Inoltre, verranno destinati 20 milioni ai Comuni, per ristorare le imprese di servizi di trasporto scolastico delle perdite di fatturato subite a causa dell’emergenza sanitaria. Viene sancita l’estensione da 12 a 18 mesi il periodo di validità dei voucher emessi e andati perduti a seguito di sospensione di viaggi e iniziative di istruzione.
Nel Decreto Rilancio prosegue l’impegno del governo per rendere le scuole più sicure, semplificando e velocizzando le procedure per gli interventi di edilizia e incrementando di 30 milioni la sezione del Fondo unico per l’edilizia scolastica destinata alle emergenze. Nelle scorse settimane sono stati assegnati agli enti locali 510 milioni per interventi di edilizia, 320 milioni nell’ambito della Programmazione unica nazionale 2018-2020 e altri 330 milioni per la cosiddetta ‘edilizia leggera’ in vista della ripresa a settembre.