Scuola, Salvini: 'Si vede che Azzolina non ama i precari'

Nuove polemiche tra il leader della Lega, Matteo Salvini, nei confronti della ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina. Salvini, intervenuto questa mattina ospite del programma ‘Agorà estate’ in onda su Rai 3, ha lanciato un’altra frecciata velenosa all’indirizzo della titolare del dicastero di Viale Trastevere. Argomento? Sempre lo stesso, la riapertura delle scuole in Italia.

Riapertura delle scuole, Salvini contro Azzolina: ‘Se dici certe cose, non sei normale…’

‘Siamo al 16 luglio – ha dichiarato il leader della Lega – io ho due figli che vanno a scuola, una alle elementari e uno al liceo. Ad oggi io da genitore, non da senatore, e gli insegnanti dei miei figli e gli altri genitori non sanno quando riapre la scuola, con quanti bimbi in classe, per quanti giorni e quante ore. L’unica cosa che ieri il ministro della scuola Azzolina ha ribadito è che probabilmente 1 milione di ragazzi non avranno posto in classe e dovranno andare a far lezione in cinema, musei, teatri. Ma non sei normale. Cioè se pensi di spargere 1 milione di bambini tra cinema, teatri e musei, dimettiti…‘.

Salvini: ‘Azzolina, se non ci arrivi, chiama il ministro francese, tedesco e svizzero e copia da loro’

‘Negli altri Paesi hanno già riaperto le scuole. Io copierei. Come in classe: se hai il compagno più bravo in latino, magari darei una sbirciata a lui…Se il ministro Azzolina non ci arriva, chiami il ministro francese, tedesco o svizzero e copi… ”.