Scuola, in arrivo altre assunzioni straordinarie docenti e ATA con i fondi del decreto Agosto

Riapertura scuole e sistema integrato 0-6 anni, ecco il resoconto dell’incontro tra il Ministero dell’Istruzione e i sindacati: al confronto hanno partecipato la viceministra all’Istruzione, Anna Ascani, i Gabinetti dei Ministeri del Lavoro, della Salute, della Pubblica Amministrazione, delle Pari opportunità e la Famiglia. Come riporta una nota informativa di Flc-Cgil, sono state convocate anche le Regioni, l’Anci, le Associazioni di settore, le Organizzazioni Sindacali del comparto istruzione e confederali.

Riapertura scuole e sistema 0-6 anni: esito confronto Ministero Istruzione-sindacati

Anna Ascani ha presentato una bozza di documento, elaborato a livello “interistituzionale” che verrà sottoposta alla valutazione del Comitato Tecnico Scientifico: tale documento include questioni cruciali per la ripartenza in sicurezza, dalla stabilità dei gruppi, all’organizzazione degli spazi utili a programmare le molteplici attività nell’arco della giornata.
La segretaria nazionale della Flc-Cgil, Manuela Calza, ha sottolineato come occorra farsi carico della responsabilità di garantire alle bambine e ai bambini i diritti non negoziabili alla salute e alla sicurezza, alla formazione e all’istruzione.
È quanto mai necessario, dunque, definire parametri nazionali a tutela della sicurezza e della qualità per tutti i bambini. Senza trascurare le competenze di livello regionale e territoriale, per quanto concerne i servizi educativi per la prima infanzia e Nidi, è auspicabile che le problematiche relative alla ripartenza dello 0-6 rientrino nella cornice più ampia del Protocollo sulla Sicurezza per la ripartenza della scuola.

Sistema integrato 0-6 anni: nuovi spazi e rafforzamento organici docenti e ATA

Più che per altri ordini di scuola, è fondamentale garantire l’avvio dell’anno scolastico in presenza e in sicurezza per la scuola dell’infanzia. Servono nuovi spazi sani e funzionali oltre all’ampliamento degli organici per abbassare il rapporto alunni/docenti.
Il Segretario Confederale della CGIL Giuseppe Massafra ha messo in evidenza la necessità della generalizzazione dell’offerta formativa rivolta all’intera fascia d’età 0-6 anni, chiedendo maggiori investimenti e l’apertura di una tavolo permanente sul sistema integrato per dare un contributo concreto alla piena realizzazione delle finalità previste dal DLgs 65/17.

Il Ministero sta operando per due documenti

La viceministra Ascani, al termine dell’incontro, ha fornito un chiarimento metodologico: il Ministero dell’Istruzione sta operando per due documenti, uno istituzionale di indirizzo da redigere con gli altri ministeri, i comuni e le regioni e un protocollo per la sicurezza da redigere con i sindacati.