Supplenze GPS
GPS 2020, pubblicazioni aggiornate al 10/9: iniziate le convocazioni

C’è allarme fra i sindacati per la tempistica scelta dal Miur per la costituzione delle nuove graduatorie provinciali (GPS) per le supplenze e di Istituto 2020/21. L’aggiornamento vedrà circa almeno un milione le persone presentare domanda di inserimento in piena estate. E cosa comporterà questo?

GPS e graduatorie di Istituto: una tempistica Miur preoccupante

E’ vero che le istanze di partecipazione alle GPS (graduatorie provinciali per le supplenze) e a quelle di Istituto saranno prodotte in formato elettronico. Ma queste, dovranno essere verificate e controllate dagli uffici scolastici territoriali (con possibile aiuto delle segreterie). Maddalena Gissi (Cisl Scuola), fa notare che “il tempo per la verifica delle domande è talmente limitato che risulterà insufficiente anche ipotizzando il ricorso alla collaborazione con le scuole”.

Loading...

In questo periodo le scuole si trovano col personale ridotto. Sono stati già licenziati i supplenti al 30 giugno e il personale al 31 agosto ancora in servizio e quello di ruolo dovrebbero consumare le ferie. Quanto è realistico pensare di avere le graduatorie disponibili in tempo utile per l’inizio dell’anno scolastico?

Loading...

Supplenze 2020/21: ancora in ritardo?

“Il personale docente (supplente, ndr) difficilmente (assunto da GPS e graduatorie di istituto, ndr) potrà essere in cattedra per il 14 settembre e men che meno per il 7 settembre per le operazioni di recupero o potenziamento” afferma la Gissi. Per cui ancora addio alla tanto cercata continuità didattica. E non vogliamo nemmeno pensare alle eventuali rettifiche ai punteggi e alle posizioni in graduatoria.