Supplenze GPS
GPS 2020, pubblicazioni aggiornate al 10/9: iniziate le convocazioni

Le nuove graduatorie provinciali per le supplenze e il rinnovo di quelle d’istituto di II e III fascia hanno preso il via ieri, dopo il decreto del Miur.
Alcune delle novità che stravolgono completamente l’impianto dell’attuale Regolamento delle supplenze sono state fortemente contestate, in particolar modo dalla UIL scuola.

Novità Miur graduatorie provinciali e d’Istituto: cosa non va

Secondo le UIL scuola, le novità che il Ministero dell’istruzione ha apportato con l’OM sulle GPS (graduatorie provinciali per le supplenze) e e le graduatorie di Istituto, penalizzano i precari. Vediamo quali sono.

Loading...

Regolamento delle supplenze modificato

L’attuale Regolamento per le supplenze è stato modificato. Ma secondo il sindacato, nulla può innovare rispetto al Regolamento se non aggiustamenti. Il parere obbligatorio ma non vincolante del Consiglio Scolastico della Pubblica Istruzione gli ha dato ragione.

Studenti SFP nelle graduatorie

L’inserimento nelle graduatorie di studenti universitari iscritti al III, IV e V anno del loro percorso di studi, senza il prescritto titolo di accesso, viene contestato.

Servizio su sostegno senza titolo

Si accede in II fascia di sostegno con tre anni di servizio sul sostegno “senza titolo” che sarebbe più opportuno per la stabilizzazione e non per le
supplenze, ove si potrebbe pensare ad una preferenza e mai ad una precedenza. Vedi chiarimenti del Ministero.

ITP e 24 CFU

A differenza di quanto prevede la normativa vigente, il docente ITP deve possedere da subito i 24 CFU, e non a partire dall’anno scolastico 2024/25.

Tabella titoli stravolta

La cosa più grave, secondo la UIL, è lo stravolgimento delle tabelle di valutazione dei titoli. Alcuni hanno visto il loro valore ridotto, altri sono spuntati dal nulla. I precari storici ci rimettono, i neolaureati ne sono avvantaggiati. La scelta sembra essere quella di “punire” chi ha fatto funzionare la scuola. Requisiti e titoli GPS.