Precariato scuola ultime notizie, Azzolina nella bufera: 'C'era una volta una sindacalista...'
Precariato scuola ultime notizie, Azzolina nella bufera: 'C'era una volta una sindacalista...'

Non sono certamente passate inosservate le dichiarazioni rilasciate questa mattina dalla ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, in TV, alla trasmissione ‘Agorà Estate’, in onda su Rai 3. 

Lucia Azzolina in TV: ‘L’assunzione su titoli non rispetta la Costituzione e la pensiamo in tanti così’

La ministra, a proposito delle assunzioni per titoli, ha dichiarato: ‘Il problema atavico della scuola sulle assunzioni è una mancanza di programmazione – ha spiegato Lucia Azzolina a proposito dei seri problemi riguardanti le prossime immissioni in ruolo per l’anno scolastico 2020/2021 – I concorsi devono essere programmati questo lavoro non è mai stato fatto. Adesso abbiamo bandito concorsi per 78.000 persone. Esiste una Costituzione Italiana che prevede il concorso. L’assunzione su titoli non rispetta la Costituzione e la pensiamo in tanti così. I concorsi vanno programmati, so che molti precari vogliono il concorso. E c’è un giudizio favorevole del Quirinale sui concorsi’.

Loading...

Assunzioni docenti per titoli, Sasso (Lega): ‘Almeno si abbia la decenza di tacere su determinati argomenti’

Il deputato della Lega, Rossano Sasso, ha prontamente replicato alla ministra Azzolina, pubblicando un post alquanto polemico, vagamente ‘favoleggiante’, che torna indietro nel tempo.
‘C’era una volta una sindacalista che invitava a “spammare” mail in difesa del doppio canale – afferma Rossano Sasso – (assunzioni dalle graduatorie di merito ed assunzione dalle graduatorie ad esaurimento, QUINDI ASSUNZIONE PER TITOLI E SERVIZIO, no concorso per esami).
Accadeva 3 anni or sono – prosegue l’esponente del partito di Matteo Salvini – Oggi rinnega se stessa, la legge, l’art. 97 della Costituzione, la sua carriera da sindacalista. Nella vita si può cambiare, per carità. Ma almeno che si abbia la decenza di tacere su determinati argomenti. Che spudoratezza.
P.s. attendo con ansia i comunicati stampa di solidarietà della Granato, dei Deputati M5S in commissione cultura ecc. Ammesso che capiscano di cosa stiamo parlando.’