Scuola, AFAM ultime notizie: esito incontro Mur-sindacati 23 luglio

Incontro Mur-sindacati nel pomeriggio di ieri, giovedì 23 luglio in relazione al comparto AFAM. A questo proposito, i sindacati hanno diffuso una nota unitaria all’interno della quale sintetizzano i contenuti del confronto.
Dopo aver segnalato il breve saluto del ministro Manfredi che ha lasciato presto la riunione, è stata nuovamente preannunciata la presentazione in tempi brevi di un disegno di legge delega relativo alla governance delle istituzioni AFAM e al potere di vigilanza del MUR sulle istituzioni.

AFAM, confronto MUR-sindacati: il punto della situazione

L’incontro, che si è svolto dopo la proclamazione dello stato di agitazione da parte delle organizzazioni sindacali firmatarie del CCNL del comparto “Istruzione e Ricerca”, non era finalizzato ad attivare azioni di raffreddamento del conflitto in corso. Non a caso sono state invitate tutte le organizzazioni sindacali di comparto comprese quelle non firmatarie del contratto nazionale. ‘Abbiamo stigmatizzato questo comportamento dell’amministrazione – si legge nella nota – e denunciato l’assenza pressoché totale di strutturate e continuative relazioni sindacali.
I sindacati hanno sottolineato di aver elencato all’amministrazione centrale le ragioni alla base dello stato di agitazione ovvero:

Loading...

Sindacati confermano stato di agitazione, non escludendo lo sciopero

I sindacati hanno giudicato ‘deboli e poco comprensibili’ le motivazioni addotte dall’amministrazione, ossia che tutte le difficoltà discendono dai gravi ritardi nella costituzione della macchina amministrativa del Ministero oltre alla consueta promessa di avviare a breve tavoli di confronto con i sindacati. È la terza volta che si ripetono le stesse cose senza che in questi mesi sia cambiato niente.
I sindacati, pertanto, attraverso il nuovo comunicato unitario, confermano lo stato di agitazione, non escludendo la proclamazione dello sciopero del settore AFAM.

Loading...