Covid-19 e scuola, sindacati chiedono incontro urgente con ministra Azzolina
Covid-19 e scuola, sindacati chiedono incontro urgente con ministra Azzolina

La ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ha risposto, tramite il proprio profilo Facebook, alle polemiche lanciate dai media a proposito dei costi dei nuovi banchi da acquistare per il prossimo anno scolastico. Nei giorni scorsi se ne sono dette di tutti i colori e la ministra, in particolare, ha voluto rispondere al quotidiano ‘La Verità’ che aveva titolato: ‘Azzolina vuol pagare 300 euro i banchi che ne costano solo 30’.

Scuola, questione ‘nuovi banchi’: Azzolina dice basta all” allarmismo e alle fake news’

‘Basta allarmismo e fake news – ha esordito la ministra dell’Istruzione – Il giornale “La Verità” oggi, in prima pagina, sostiene che io voglia pagare i banchi singoli 300 euro. È una notizia assolutamente falsa – ha spiegato Lucia Azzolina – Non ho mai detto che pagheremo i banchi innovativi 300 euro. Mai. Anche perché il prezzo non lo stabiliscono il Ministro di turno o i social, ma la gara europea in corso. Com’è giusto che sia.’

La ministra ha aggiunto che, come Ministero, non è stata imposta alcuna tipologia di banco ma è stata data alle scuole la possibilità di richiedere i banchi monoposto che preferivano, di tipo più innovativo o anche tradizionale.

Azzolina: ‘Abbiamo investito sull’organico del personale scolastico, sull’edilizia scolastica e molto altro’

‘Il fatto che sia arrivata una richiesta per un totale di 2,4 milioni di banchi – sottolinea la Azzolina – mette in evidenza la grande esigenza che c’era di nuovi arredi scolastici. Ci sono scuole dove i banchi non vengono cambiati da tantissimi anni. E finalmente lo Stato, per la prima volta, anziché dire ai dirigenti scolastici ‘comprateli voi’ si fa carico di questa spesa. Nell’interesse dei nostri ragazzi. Ricordo che da inizio anno abbiamo investito 6 miliardi in più sulla scuola e gli arredi sono solo una delle tante cose che stiamo facendo. Abbiamo investito sull’organico del personale scolastico, sull’edilizia scolastica e molto altro’.