Scuola, anticipazioni DAD 2020/21 del Miur: cosa succederà in caso di nuovo lockdown?
Scuola, anticipazioni DAD 2020/21 del Miur: cosa succederà in caso di nuovo lockdown?

Anche la didattica a distanza avrà un volto diverso alla riapertura della scuola 2020/21: il Miur darà presto le linee guida, ma nel frattempo arrivano le prime anticipazioni. La Repubblica svela alcune novità che saranno attivate in caso di nuovo lockdown. Si attende conferma ufficiale.

Anticipazioni didattica a distanza 2020/21

In caso di nuovo lockdown, il Miur prevede di far svolgere lezioni a distanza (DAD) per metà della classe, in diretta o streaming, e in presenza per l’altra metà. La settimana dopo si cambia. A tutti gli alunni deve essere garantita “una combinazione adeguata di attività in modalità sincrona e asincrona”.

Loading...

Le Linee guida del Miur (già inviate ai sindacati), secondo quanto anticipa La Repubblica prevedono una quota minima di:

  • 20 ore settimanali di lezione alle superiori,
  • 15 ore alla primaria
  • 10 ore per le prime classi della primaria
  • videochat per l’infanzia.

Miur: il docente deve lavorare dalla classe

La lezione a distanza sarà svolta in classe dal docente, e durerà non più di 45 minuti per garantire più pause agli studenti. E’ dimostrato che la Didattica a distanza richiede uno sforzo maggiore per tutti.

Naturalmente, i docenti dovranno anche essere preparati per questa eventualità. Quindi si prevede una formazione informatica e su tutte le didattiche innovative.