Fratelli d'Italia: 'Nonostante le promesse del ministro Azzolina, torna la DAD come forma ordinaria di insegnamento'
Fratelli d'Italia: 'Nonostante le promesse del ministro Azzolina, torna la DAD come forma ordinaria di insegnamento'

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa inviatoci dall’Ufficio Stampa del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati.

Scuola, Serritella (M5S): ‘Lavoro meritorio Azzolina, politica deve pensare al bene dei ragazzi’ 

“Sappiamo bene che il ministero dell’istruzione è molto ambito, soprattutto da una certa parte del paese che crede di essere depositaria della cultura, non si sa con quale diritto o merito. Inventano fake  news (come quella comparsa stamane su un noto quotidiano) pur di screditare e creare panico tra le famiglie. E il movimento sindacale del mondo della scuola, come è noto, è forse il più chiassoso. Mal  sopporta, è evidente, che si pensi prima al bene degli studenti che a quello di insegnanti, dirigenti, e così via. È per questo che la ministra Azzolina è stata attaccata dal principio e tuttora è al centro di fastidì e mal di pancia altrui. Proteggere i ragazzi era un dovere, così come garantire la loro istruzione, così come modernizzare una scuola vecchia e obsoleta per nulla al passo coi tempi, così come aprire le scuole a settembre con tutte le misure di sicurezza a norma. Tutto questo è stato fatto, con coraggio, impegno, tempestività, attenzione, condivisione. Una pioggia di risorse come mai prima d’ora è stata destinata ai nostri ragazzi. Eppure, dall’esterno, attacchi continui. La ministra Azzolina ha dimostrato che finalmente la politica è vicina ai ragazzi. Non per prendere voti, come evidentemente si è sempre fatto, ma per il loro bene. Continui a lavorare come sta facendo. Basta attacchi!”. Così in una nota Davide Serritella, portavoce piemontese del MoVimento 5 Stelle alla Camera.

Loading...