Supplenze, dati ufficiali Ministero dell'Istruzione: 'Nessun boom'

Il Ministero dell’Istruzione ha emesso la Nota N. 23350 con la quale si rende nota la disponibilità da oggi, 5 agosto e fino alle ore 23.59 del 7 agosto delle funzioni per l’assegnazione dei ruoli regionali per i Dirigenti scolastici utilmente collocati nella graduatoria generale di merito.
La Nota indica 458 posti di dirigente scolastico che risultano ancora vacanti e disponibili nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise,Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto, per i quali è stata chiesta autorizzazione all’immissione in ruolo al Ministero dell’Economia e delle Finanze e al Ministero della Pubblica Amministrazione. Qui di seguito riportiamo il testo della Nota ministeriale firmata dal Capo Dipartimento, Marco Bruschi.

Nota Ministero Istruzione N. 23350 su immissioni in ruolo dirigenti scolastici 

‘A seguito della pubblicazione della graduatoria generale di merito, disposta con decreto n. AOODPIT 1205 del 1 agosto 2019, modificata dai decreti n. AOODPIT 1229 del 7 agosto 2019, n. AOODPIT 977 del 04/08/2020 e AOODPIT 978 del 04/08/2020, si comunica che risultano vacanti e disponibili 458 posti di dirigente scolastico nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto, per i quali è stata chiesta autorizzazione all’immissione in ruolo al Ministero dell’Economia e delle Finanze e al Ministero della Pubblica Amministrazione.’

Loading...

Procedura aperta sino alle 23:59 del 7 agosto per i candidati utilmente collocati in graduatoria

‘Per quanto sopra, dunque, i candidati utilmente collocati nella suddetta graduatoria potranno indicare l’ordine di preferenza tra le 18 regioni disponibili esclusivamente tramite POLIS a partire dalle ore 11.00 del 5 agosto 2020 e fino alle ore 23:59 del 7 agosto 2020. Secondo quanto previsto dall’articolo 15 del Bando, i vincitori saranno assegnati ai ruoli regionali sulla base dell’ordine di graduatoria e delle preferenze espresse, nel limite dei posti vacanti e disponibili in ciascun USR. I candidati che non presenteranno l’istanza con le modalità e nei termini previsti, saranno assegnati ai ruoli regionali d’ufficio. Si segnala, infine, che per i candidati inclusi con riserva nella precitata graduatoria generale di merito resta confermata l’assegnazione all’Ufficio Scolastico Regionale secondo la priorità di scelta ma non potranno essere assunti. Pertanto, per questi ultimi resta possibile solo l’accantonamento del posto nella regione prescelta in attesa della definizione del relativo contenzioso.’

Qui sotto potrete scaricare il testo della Nota ministeriale.