Supplenze e MAD 2020/21, nuove indicazioni dal Ministero dell'Istruzione: la Nota
Supplenze e MAD 2020/21, nuove indicazioni dal Ministero dell'Istruzione: la Nota

Il Ministero dell’Istruzione ha provveduto a diffondere un comunicato ufficiale attraverso il quale vengono enunciati dei chiarimenti in merito a notizie che stanno diventando virali in Rete in merito ad un presunto conflitto di interessi che coinvolgerebbe la ministra Azzolina in relazione al concorso per dirigenti scolastici. Riportiamo qui sotto la precisazione del Ministero dell’Istruzione.

Comunicato Ministero Istruzione: ‘Su concorso a dirigente scolastico nessun conflitto interessi’

‘Con riferimento a notizie che circolano in Rete e alle dichiarazioni di alcuni deputati della Lega, il Ministero dell’Istruzione fa sapere che non c’è nessun conflitto di interessi in merito al concorso per dirigenti scolastici. Le assunzioni e lo scorrimento della graduatoria di merito del concorso, cui la Ministra Lucia Azzolina ha legittimamente partecipato, sono di stretta competenza del Ministero (cioè dell’Amministrazione) e non della Ministra, in base a un principio di netta separazione del potere politico dalla funzione amministrativa (“all’esclusivo servizio della Nazione”, secondo l’art. 98 della Carta Costituzionale). Dette assunzioni, a maggior ragione in periodo di emergenza sanitaria, servono a dare dirigenti scolastici alle istituzioni scolastiche. Smettere di assumere solo perché fra i vincitori di quel concorso figura anche la Ministra, che si è iscritta alle prove nel 2017, quando era solo una docente, e lo ha regolarmente superato, sarebbe un illecito, oltre a ledere l’organizzazione delle scuole.’

Loading...