Immissioni in ruolo chiamata veloce: elenchi USR docenti neo assunti (in aggiornamento)

Immissioni in ruolo docenti per l’anno scolastico 2020/2021, scattato il via per la procedura ordinaria che dovrà concludersi entro il prossimo 27 agosto attraverso la nuova procedura informatica predisposta dal Ministero dell’Istruzione sulla piattaforma Istanze Online (a questo proposito, potrete trovare qui la guida dettagliata sulla compilazione delle domande di assunzione).

Scuola, assunzioni docenti anno scolastico 2020/2021: la procedura

Gli Uffici Scolastici Regionali, poi, saranno tenuti a pubblicare sui relativi siti i posti rimasti vacanti e disponibili, provvedendo al loro inserimento nella piattaforma online: un’operazione necessaria al fine di consentire la procedura dell’immissione in ruolo per ‘chiamata veloce’. Questa permetterà agli interessati, inseriti nelle varie graduatorie utili per le nomine in ruolo, di presentare domanda per essere assunti in territori diversi da quelli di pertinenza delle stesse graduatorie.

Loading...

Le istanze saranno disponibili sulla piattaforma Istanze Online per soli 5 giorni, nel periodo compreso tra il 28 agosto e il 1° settembre: gli Uffici Scolastici Regionali, entro il giorno 2, provvederanno a pubblicare gli elenchi graduati degli aspiranti che hanno presentato domanda. Le immissioni in ruolo tramite ‘call veloce’ dovranno avvenire entro il 7 settembre.

Supplenze scuola 2020/1: annuali da Gae e da GPS, quelle brevi da graduatorie di istituto

Al termine delle operazioni di immissioni in ruolo, si potrà partire con la procedura riguardante il conferimento degli incarichi annuali dalle graduatorie ad esaurimento e dalle graduatorie provinciali per le supplenze (GPS): queste dovranno essere effettuate entro il 14 settembre. Dal 15 settembre si dovrebbe partire con l’attribuzione delle supplenze da graduatorie di istituto.
Qui di seguito riportiamo gli avvisi degli Uffici Scolastici già pubblicati.

Calabria 

Campania

Friuli Venezia Giulia

Puglia

Liguria

Lombardia

Molise

Piemonte

Toscana – Toscana 2° avviso