Supplenze 'Covid' 2020/21, disposizioni Ministero dell'Istruzione stipula e gestione contratti
Supplenze 'Covid' 2020/21, disposizioni Ministero dell'Istruzione stipula e gestione contratti

Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato la Nota N. 1421 del 10 agosto riguardante le elezioni del 20 e 21 settembre 2020: per questi giorni è stato indetto il referendum popolare, ex art. 138, secondo comma, della Costituzione, per l’approvazione del testo della legge costituzionale concernente “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”. 

Elezioni 20-21 settembre 2020, nota Ministero Istruzione

Negli stessi giorni si svolgeranno anche i comizi per le elezioni suppletive del Senato della Repubblica nei collegi uninominali 03 (Sassari) della regione Sardegna e 09 (Villafranca di Verona) della regione Veneto. 

Nelle medesime date si svolgerà il turno ordinario annuale di elezioni amministrative (comunali ed eventualmente circoscrizionali) nelle regioni a statuto ordinario, con eventuale turno di ballottaggio per l’elezione dei sindaci domenica 4 e lunedì 5 ottobre. 

In alcune regioni a statuto ordinario si svolgeranno le elezioni del Presidente della Giunta regionale, in una regione a statuto speciale (Valle d’Aosta) le elezioni del consiglio regionale nonché, in alcune regioni a statuto speciale (Valle d’Aosta, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia) le elezioni amministrative. 

L’organizzazione di tali consultazioni elettorali è di competenza delle stesse regioni a statuto ordinario o speciale. 

‘Per quanto sopra esposto – si legge nella nota ministeriale – si chiede alle SS.LL. di impartire indicazioni alle istituzioni scolastiche interessate affinché mettano a disposizione delle Amministrazioni comunali i locali scolastici dal pomeriggio di venerdì 18 settembre sino all’intera giornata di martedì 22 settembre 2020 e, nei comuni in cui si svolgerà il turno di ballottaggio per l’elezione dei sindaci, dal pomeriggio di venerdì 2 ottobre sino all’intera giornata di martedì 6 ottobre, fatte salve eventuali intese in sede locale, volte alla gestione delle operazioni referendarie contestualmente a quelle elettorali regionali e amministrative.’