Bonus 500 euro, avviso Ministero Istruzione su attivazione Carta del Docente 2020/21
Bonus 500 euro, avviso Ministero Istruzione su attivazione Carta del Docente 2020/21

Il bonus 500 euro per la formazione e l’aggiornamento dei docenti di ruolo della scuola pubblica italiana confermato anche per l’anno scolastico 2020/2021? Sembra proprio di sì secondo quanto viene indicato dalle recenti Linee guida per la DDI (Didattica Digitale Integrata).

Carta del Docente per l’anno scolastico 2020/2021

Come è noto, la Carta del Docente consiste in un buono spesa del valore di 500 euro da utilizzare per l’acquisto di libri, pubblicazioni e riviste, anche in formato digitale che, come spiegato nelle FAQ ufficiali del Ministero, non deve essere necessariamente attinente alla disciplina insegnata, così come previsto dalla legge 107/2015 (art. 1, comma 7), che riconosce fondamentale la formazione professionale del docente nel quadro degli obiettivi formativi, che riguardano competenze disciplinari e trasversali, scelte educative e metodologie laboratoriali, non riconducibili a una sola e specifica professionalità.
La Carta del Docente permette “di sostenere la formazione continua dei docenti e di valorizzarne le competenze professionali”. Di conseguenza, personal computer, computer portatili o notebook, computer palmari, e-book reader, tablet, strumenti di robotica educativa rientrano nella categoria degli strumenti informatici che sostengono la formazione continua dei docenti. Altri dispositivi elettronici che hanno come principale finalità le comunicazioni elettroniche, come ad esempio gli smartphone, non sono da considerarsi prevalentemente funzionali ai fini promossi dalla Carta del Docente, come non vi rientrano le componenti parziali dei dispositivi elettronici, come toner cartucce, stampanti, pennette USB, videocamere, fotocamere e videoproiettori. 

Didattica a distanza, ammesso l’acquisto di dispositivi hardware fino al 31 agosto

Fino al 31 agosto 2020 è ammesso comunque l’acquisto di dispositivi hardware finalizzati all’aggiornamento professionale anche per organizzare una didattica a distanza come webcam e microfoni, penne touch screen, scanner e hotspot portatili. 
A proposito della riconferma della Carta del Docente anche per l’anno scolastico 2020/2021, il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato, come dicevamo all’inizio, le Linee Guida per la Didattica Digitale Integrata (DDI): il documento contiene indicazioni operative in modo tale che ciascun Istituto scolastico possa dotarsi, capitalizzando l’esperienza maturata durante i mesi di chiusura, di un Piano scolastico per la Didattica Digitale Integrata.

Le Linee guida lasciano presumere la riconferma del bonus 500 euro per i docenti anche per l’anno scolastico 2020/1. E i docenti precari? Nel comunicato del Miur si legge: ‘per quanto riguarda i docenti, le Linee guida pongono attenzione anche a quelli a tempo determinato, i supplenti: la rilevazione del fabbisogno riguarderà anche loro, dato che non hanno accesso alla Carta del docente che consente agli insegnanti di acquistare hardware per la didattica’.