Scuola, in arrivo altre assunzioni straordinarie docenti e ATA con i fondi del decreto Agosto

Organici aggiuntivi docenti e ATA per l’anno scolastico 2020/1, in arrivo altri supplenti con le risorse stanziate a favore della riapertura delle scuole nel Decreto Agosto, pubblicato lo scorso 14 agosto. Insieme alle risorse precedentemente stanziate con il Decreto Rilancio, si è arrivati a quota 2 miliardi di euro circa: i fondi verranno soprattutto impiegati nell’assunzione straordinaria (a tempo determinato) di personale docente e ATA. 

Scuola, organici aggiuntivi docenti e ATA 2020/1: il punto della situazione

Il quotidiano ‘Il Sole 24 Ore‘ di oggi, lunedì 17 agosto, ha fatto il punto della situazione in merito agli organici aggiuntivi per il prossimo anno scolastico 2020/1: con il decreto legge 34, infatti, sono stati stanziati 977 milioni, già ripartiti (tramite ulteriore decreto del Ministero dell’Istruzione) tra le Regioni. L’obiettivo è quello di assumere altri 50mila profili, tra docenti e personale tecnico-amministrativo. 

Loading...

Da una elaborazione effettuata da Cisl Scuola per ‘Il Sole 24 Ore del Lunedì’ dalla Cisl Scuola, si evince che le assunzioni sarebbero circa 10mila in meno di quelli stimati dal Ministero dell’Istruzione.

Occorre tenere presente, innanzitutto, che il 10 per cento dei 977 milioni di euro servirà a pagare la sostituzione dei supplenti sin dal primo giorno di assenza: con i circa 880 milioni di euro effettivamente a disposizione si riusciranno ad assumere 10mila lavoratori ATA in più oltre a 30.912 insegnanti (qualora si trattasse di personale di infanzia e primaria e quindi con retribuzione inferiore) o 28.681 professori, qualora si trattasse di docenti di sola scuola secondaria.

Decreto Agosto, con i nuovi fondi il Ministero dell’Istruzione potrebbe predisporre altre 25mila assunzioni straordinarie

Con i fondi stanziati nel Decreto Agosto, invece, (920 milioni di euro, sempre con la detrazione del 10 per cento per pagare la sostituzione dei supplenti) si potrebbero assumere, secondo il Ministero dell’Istruzione, almeno altri 25mila profili con contratto a tempo determinato. Vedremo se i piani di Viale Trastevere andranno a buon fine.