Scuola, Locatelli (CTS): 'Riapriremo le scuole ad ogni costo' ma avverte 'seguiamo le regole o rischiamo altri stop'

Rientro a scuola in presenza e in sicurezza a settembre, a meno di un mese dall’inizio del nuovo anno scolastico 2020/1 ci si interroga sugli scenari a cui andrà incontro il mondo della scuola anche e soprattutto in considerazione del cospicuo aumento dei contagi Covid riscontrato nei giorni scorsi. 

Riapertura delle scuole, Locatelli (presidente ISS): ‘Riapriremo ad ogni costo’

Il professor Franco Locatelli, presidente dell’Istituto Superiore della Sanità e membro del Comitato Tecnico Scientifico, ha rilasciato un’intervista al ‘Corriere della Sera‘ di oggi, lunedì 17 agosto, all’interno della quale ha fatto il punto della situazione.

Loading...

‘Riapriremo le scuole a ogni costo – ha assicurato Locatelli – I contagi aumentano ma siamo ancora in vantaggio e possiamo contenere l’epidemia’. 

Loading...

Locatelli, però, avverte: ‘Seguiamo le regole o rischiamo di dover chiudere altre attività dopo le discoteche’

In ogni caso il presidente dell’Istituto Superiore della Sanità avverte: ‘O seguiamo le regole o rischiamo di dover chiudere altre attività dopo le discoteche‘. Bisogna arrivare a ridosso della ripresa scolastica con il numero di casi più basso possibile. Meglio saremo messi il 14 settembre – sottolinea il professor Locatelli al ‘Corriere della Sera’ – più elevata sarà la probabilità di riprendere le lezioni senza rischi di dover poi chiudere classi o interi plessi’.

Il presidente dell’ISS ha ribadito il fatto che il CTS ritenga prioritario ‘garantire il distanziamento all’interno degli istituti impiegando le mascherine solo se necessario, in situazioni eccezionali e per brevi periodi.’

Il professor Locatelli, infine, invita il ministero dell’Istruzione a compiere uno sforzo in merito all’identificazione di ‘tutte le soluzioni percorribili in modo da non scaricare le responsabilità sui presidi’.