GPS e graduatorie di Istituto: indicazioni applicative valutazione titoli
GPS e graduatorie di Istituto: indicazioni applicative valutazione titoli

Impossibile credere che nessuno abbia fatto errori nella compilazione della domanda per le Graduatorie provinciali per le supplenze (GPS) o di istituto 2020. E a questo avrebbe dovuto pensare anche il Ministero, quando nell’Ordinanza non ha previsto la pubblicazione di graduatorie provvisorie. Quindi? In questi casi, cosa succede?

Errori nella domanda per GPS e graduatorie di Istituto

Diversi aspiranti che hanno compilato la domanda per le GPS (graduatorie provinciali) e di Istituto 2020 per le supplenze, si sono resi conto di aver commesso errori di distrazione. In alcuni casi, sono errori che compromettono il corretto calcolo del punteggio. Saranno corretti?

Beh, prima o poi gli errori andranno corretti. Ma considerati i tempi strettissimi per la pubblicazione delle graduatorie (che ricordiamo sono definitive), è possibile che la correzione non avvenga subito. Ad ogni modo, il candidato che si è reso conto di aver commesso un errore, dovrebbe segnalarlo.

Nuove graduatorie e reclami

Come abbiamo già spiegato precedentemente, l’OM n. 60/2020 non prevede la possibilità di presentare reclamo per le graduatorie provinciali per le supplenze o quelle di Istituto 2020. I sindacati si sono opposti a questa scelta.

Per come stanno le cose in questo momento, gli errori potrebbero protrarsi fino all’attribuzione delle supplenze, data l’impossibilità di fare reclamo. Magari il candidato può farli presente in sede di convocazione. A meno che qualche US volenteroso non decida di correggerli prima.