Ritorno in classe, vietate le mascherine in tessuto? A breve i chiarimenti dell'ISS
Ritorno in classe, vietate le mascherine in tessuto? A breve i chiarimenti dell'ISS

Sono consentite le mascherine in tessuto (di comunità) al ritorno in classe a settembre? Questo è quello che si chiedono parecchi studenti in vista della riapertura a scuola a settembre. Uno studio condotto dall’ISS i cui dati sono attualmente in fase di elaborazione presto forniranno la risposta a questo interrogativo.

Forti dubbi sull’uso delle mascherine in tessuto (o di comunità) al rientro in classe: si attendono nelle prossime ore le indicazioni ufficiali dell’ISS

Con il termine “mascherine di comunità” ci si riferisce alle mascherine in tessuto, prodotte autonomamente; secondo qualcuno dovrebbero spopolare in bocca agli alunni per via della loro possibilità di essere personalizzabili. Sull’utilizzo di questa tipologia di dispositivo individuale l’Istituto Superiore di Sanità dovrebbe in queste ore pronunciarsi per dare o meno il via libera definitivo.

Loading...

Allo stato attuale la risposta è negativa, tanto e vero che il governo ha deciso di produrre 11 milioni di mascherine chirurgiche al giorno. Questi DPI dovranno essere forniti quotidianamente o settimanalmente a tutte le Istituzioni Scolastiche del Paese per la sicurezza del personale scolastico e per gli studenti.

Loading...

Insomma, per il momento le aspettative degli studenti più stravaganti dovrebbero essere contenute dalla sicurezza. Non si esclude però una clamorosa retromarcia su questo argomento da parte dell’ISS che dovrà sciogliere la riserva nei prossimi giorni o addirittura nelle prossime ore.

Della decisione imminente relativamente all’uso della mascherina in tessuto ne ha parlato l’Agenzia di Stampa AGI: la questione è sul tavolo di discussione di un team di esperti (tecnici ministeriali e scienziati) costituito da “importanti personalità”, il quale dovrà a breve pubblicare un documento ufficiale su questa tematica.

L’opinione degli esperti sull’uso delle mascherine a scuola per gli spostamenti

Sull’efficacia delle mascherine a scuola interviene in queste ore anche Carlo Signorelli, professore di Igiene all’Università Vita-Salute del San Raffaele, il quale afferma: “La mascherina aumenta la protezione dal contagio, ma bisogna commisurare l’obbligo di indossarla con le attività che devono essere svolte: per questo ha senso che a scuola venga usata negli spostamenti, all’ingresso e all’uscita, e nell’intervallo, quando è più difficile mantenere la distanza”.