Scuola, ipotesi nuovo lockdown, Conte: «Lo escludo! Il Paese deve correre in sicurezza»
Scuola, ipotesi nuovo lockdown, Conte: «Lo escludo! Il Paese deve correre in sicurezza»

Secondo il premier italiano, Giuseppe Conte, la parola d’ordine per il ritorno a scuola sarà ‘sicurezza, in tutti i sensi. “Ci vuole prudenza certo, ma non potrà più limitarsi l’attività economica del Paese”. Con queste parole il Presidente del Consiglio rassicura tutti a proposito dell’ipotesi di un nuovo lockdown in Italia. Allo studio altre misure di sicurezza: le ‘chiusure limitate‘.

Impossibile chiudere le attività dopo il ritorno a scuola: allo studio le ‘chiusure limitate’

Si guardano certamente in questi giorni le curve dei contagi negli altri paesi europei, la Francia in particolare con oltre 7mila contagi nell’ultimo giorno.

Loading...

In Italia la situazione è ancora grave ma i casi sono molto inferiori a quelli francesi. La situazione è costantemente monitorata da Palazzo Chigi – precisa Conte – e il numero casi dei soggetti positivi fa presupporre uno scenario nettamente diverso rispetto a quello di queste ore a Parigi.

L’omologo di Conte in Francia, ovvero Emanuel Macron, ha parlato in queste ore, senza indugi, di un nuovo lockdown a livello nazionale. Conte, esclude categoricamente questa malaugurata ipotesi. Secondo il Premier infatti, un nuovo blocco delle attività produttive in Italia, farebbe galoppare una crisi economica senza precedenti, più forte di quella già presente nel Paese.

Il Paese deve correre in sicurezza

Giuseppe Conte 30 agosto 2020

E allora, una valida alternativa potrebbe essere quella di alcune misure limitate e ben delimitate: una di queste potrebbe essere la ‘chiusura limitata’, ove fosse necessario attivarla.

Con il nostro sistema siamo fiduciosi di poter affrontare l’autunno con prudenza ma senza limitare le attività economiche. Dobbiamo rispettare le minime regole precauzionali vigenti che ci consentiranno di assecondare la ripresa che si è già manifestata nei mesi scorsi, come certificato dall’Istat. Il Paese deve correre in sicurezza”, sottolinea infine Giuseppe Conte.