Supplenze scuola
Supplenze sostegno 2020/21 da graduatorie incrociate: novità nell'attribuzione dei posti

Supplenze scuola per l’anno scolastico 2020/1, le novità riguardante la procedura di assegnazione sono contenute nell’Ordinanza Ministeriale N. 60/2020 che ha regolamentato l’istituzione delle nuove graduatorie provinciali e graduatorie di istituto per il biennio 2020/2021 e 2021/2022.

Supplenze annuali: procedura convocazioni

Per quanto riguarda le convocazioni riguardanti le supplenze annuali sino al 31 agosto e sino al termine delle attività didattiche (30 giugno) che si rendono disponibili entro il 31 dicembre, queste verranno conferite dagli Uffici Scolastici tramite scorrimento, in ordine, delle Graduatorie ad Esaurimento e delle Graduatorie Provinciali per le Supplenze. Qualora si riscontrasse incapienza nelle GPS, si attingerà dalle graduatorie di istituto: la gestione sarà a cura della scuola.
L’Ambito territoriale provvederà a pubblicizzare sul proprio sito web il quadro complessivo delle disponibilità e delle relative sedi cui si riferiscono e il calendario delle convocazioni. Durante l’attività di conferimento delle supplenze, i dati verranno aggiornati costantemente per essere poi pubblicizzati al termine delle operazioni quotidiane di assegnazione delle supplenze.
Le nomine avverranno convocando prima i docenti inclusi nelle Graduatorie ad Esaurimento, passando poi agli aspiranti inclusi nelle Graduatorie Provinciali di prima, e quindi di seconda fascia.

Loading...

Supplenze posti di sostegno a livello provinciale

L’ordine per il conferimento delle supplenze su posti di sostegno in ambito territoriale sarà il seguente:
– docenti specializzati inseriti negli elenchi collegati alle GAE
– aspiranti presenti nelle GPS di sostegno di prima e seconda fascia.
Successivamente si procederà all’incrocio delle graduatorie provinciali di posto comune (prima le GAE e poi le GPS del medesimo grado) individuando i destinatari sulla base del miglior punteggio.

Loading...

Supplenze brevi e temporanee

Le supplenze brevi e temporanee saranno conferite dalle singole scuole utilizzando le graduatorie d’istituto. Si procederà per via telematica convocando i soli aspiranti che siano o parzialmente occupati o inoccupati.
Per le supplenze pari o superiori a 30 giorni, la proposta di incarico deve essere inviata con un preavviso di almeno 24 ore rispetto al termine utile per la risposta di disponibilità da parte del docente. Tale proposta conterrà:

  • i dati della supplenza: data di inizio, durata, l’orario complessivo settimanale, distinto con i singoli giorni di impegno;
  • il giorno e l’ora entro cui far pervenire la risposta ;
  • le indicazioni di tutti i contatti della scuola.

L’accettazione viene acquisita per via telematica: di conseguenza verrà fissato il termine per la presa di servizio effettiva.
Qualora si trattasse di comunicazione multipla diretta a più aspiranti, la proposta dovrà contenere anche le seguenti indicazioni:

  • l’ordine di graduatoria in cui ciascuno si colloca rispetto agli altri convocati;
  • la data in cui sarà assegnata la supplenza, di modo che gli aspiranti che non sono risultati assegnatari possano considerarsi liberi.