Pensioni di settembre 2020
Pensioni di settembre 2020

Per il ritiro delle pensioni di settembre 2020 si è pensato ad un calendario che tenga conto dell’emergenza sanitaria in corso. Per evitare assembramenti, infatti, è possibile ritirare la pensione in anticipo già dal 26 agosto fino ad oggi, 1° settembre.

Calendario per il ritiro pensioni di settembre

Il ritiro delle pensioni di settembre, come per il mese di agosto, è cominciato con anticipo già da qualche giorno, secondo criteri precisi ed un calendario prestabilito.

Loading...

Coloro che hanno deciso di ricevere la pensione presso un istituto di credito riceveranno il pagamento il 1° settembre, primo giorno bancabile del mese.

Loading...

Chi, invece, riscuote la propria pensione presso gli uffici postali ha avuto modo di assistere all’anticipazione del pagamento. In particolare, i titolari di un conto BancoPosta, di un libretto di risparmio o di una Postepay Evolution hanno ricevuto l’accredito della pensione di settembre mercoledì 26 agosto.

Infine, in caso di normale riscossione allo sportello, si è seguito un calendario basato sul ritiro in ordine alfabetico per cognome:

  • A-B mercoledì 26 agosto;
  • C-D giovedì 27 agosto;
  • E-K venerdì 28 agosto;
  • L-O sabato 29 agosto;
  • P-R lunedì 31 agosto;
  • S-Z martedì 1° settembre.

Somme aggiuntive nel cedolino delle pensioni di settembre

Come ha spiegato l’INPS, nel cedolino delle pensioni di settembre potrebbero, inoltre, esserci delle somme aggiuntive rispetto al normale. Si tratta di eventuali quattordicesime e del conguaglio del 730 per chi ha presentato il modello prima del 3 luglio.

A proposito della quattordicesima, l’INPS ha specificato in una nota che: “A seguito della lavorazione dei redditi 2017 rientrati successivamente all’elaborazione massiva per la concessione della cosiddetta quattordicesima sulla rata di luglio 2020, è stata effettuata un’ulteriore lavorazione d’ufficio per attribuire il beneficio ai soggetti precedentemente esclusi per assenza delle predette informazioni reddituali”.

Per chi, invece, ha fatto il 730 entro l’inizio del mese di luglio, sul rateo di pensione di settembre, si procederà con il rimborso dell’importo a credito del contribuente o con una trattenuta, in caso di conguaglio a debito dello stesso.

Pensioni a domicilio per gli over 75

Durante l’intero periodo di emergenza legato alla diffusione del Coronavirus, Poste Italiane e i Carabinieri hanno sottoscritto un accordo a favore dei pensionati over 75.

Secondo questo accordo è possibile per i pensionati con più di 75 anni ritirare la propria pensione a domicilio.

Per far ciò occorre delegare al ritiro i carabinieri, i quali potranno recapitare la pensione direttamente a casa del pensionato.

Il servizio può essere abilitato tramite delega scritta a Poste Italiane, ma non è consentito per chi ha già incaricato al ritiro altri soggetti, se si possiede un Libretto o conto postale o se si vive insieme o vicino a famigliari che possano svolgere questo compito.