Naspi, date accredito settembre 2020 e come consultare proprio fascicolo INPS

Naspi settembre 2020, quando arriverà l’accredito dell’assegno di disoccupazione? Di norma, gli emolumenti spettanti dovrebbero essere elargiti da giovedì 10 settembre 2020 ma il condizionale è assolutamente d’obbligo: giova ricordare che il pagamento Naspi di settembre si riferisce alla rata di agosto in quanto l’accredito avviene sempre il mese successivo.

Accredito Naspi settembre 2020: precisazioni sulla data di pagamento

La data del 10 settembre, di fatto, è puramente indicativa in quanto non tutti ricevono l’accredito il primo giorno, anzi.

Attenzione, tale data è da prendere in considerazione nel caso in cui si abbia già ricevuto il primo accredito: in caso contrario il primo mese di Naspi viene riconosciuto in tempistiche diverse.

Per verificare lo stato dei pagamenti Naspi o, comunque, essere informati in merito a qualsiasi rapporto con l’Inps, è fortemente consigliato l’accesso al proprio ‘fascicolo previdenziale‘ (o ‘cassetto previdenziale). 

Fascicolo (o cassetto) previdenziale INPS: come accedere

Il ‘cassetto previdenziale’ permette di conoscere lo stato dei pagamenti e delle varie prestazioni riferite all’anno in corso: è possibile, dunque, controllare, per esempio, gli importi delle pensioni e gli assegni maternità o altri sussidi a sostegno del reddito.

Per accedere al proprio ‘cassetto previdenziale’, occorrerà digitare il proprio codice fiscale e il proprio PIN riservato nell’apposita casella ‘Login’: infatti, per l’accesso ai servizi online INPS è necessario avere un PIN rilasciato dall’Istituto, o una identità SPID almeno di livello 2, o una Carta di identità elettronica 3.0 (CIE), o una Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

Dal form ‘Cerca’ è sufficiente digitare la parola ‘fascicolo’: la prima voce che apparirà sarà proprio quella relativa al ‘Fascicolo previdenziale del cittadino’.