Scuola 2020, si riapre così
Scuola 2020, si riapre così

Il rientro a scuola 2020 avviene tra tanti dubbi e qualche certezza. Alcune scuole hanno riaperto, anche se la maggior parte delle aperture avverrà tra il 14 e il 24 settembre. Inutile parlare delle polemiche infinite, che vanno dai tamponi volontari (a parte la Campania che li ha resi obbligatori) all’uso delle mascherine in classe.

Rientro a scuola 2020: ecco come

Proviamo a riassumere in breve le norme generali del rientro a scuola 2020, ricordando a tutti che il Ministero dell’Istruzione ha predisposto una sezione online dedicata all’argomento. 

  • Mascherina: La didattica sarà in presenza e senza mascherina, ad esclusione di quando non è possibile garantire il distanziamento tra gli studenti. Ulteriori decisioni del CTS arriveranno a giorni, prima del 14. Ogni scuola fornirà ogni giorno le mascherine a tutto il personale e agli studenti.
  • Ingresso: potrà essere scaglionato e a decidere sarà la singola scuola.
  • Banchi: in alcune scuole saranno monoposto, in altre forse no.
  • Febbre: gli studenti misureranno la temperatura corporea a casa e nel caso superi i 37,5°, dovranno restare a casa. In caso di sospetto Covid-19 va informato il medico e richiesto il test diagnostico.
  • Focolai a scuola: se un solo studente manifesta sintomi del coronavirus, la scuola allerta il referente per Covid-19 e i genitori. Qui la prassi nel dettaglio.
  • Rientro a scuola dopo la malattia: il rientro sarà possibile solo dopo la guarigione clinica (totale assenza di sintomi) dell’alunno, previ due tamponi da fare a distanza di 24 ore l’uno dall’altro.
  • Casi di quarantena: quando un alunno o un lavoratore scolastico viene trovato positivo al Covid-19, il Dipartimento di prevenzione valuterà la possibilità di mettere in quarantena tutti gli studenti della medesima classe e l’eventuale personale.
  •  Scuole chiuse per Coronavirus: sarà il Dipartimento di prevenzione della Asl a valutare la chiusura di una scuola o parte di essa in caso di contagio diffuso.

Info ufficiali: dove?

Oltre che nella sezione online predisposta dal Ministero per il ritorno a scuola, sarà utile consultare il sito della propria scuola per altre eventuali disposizioni specifiche. Alcune scuole, per esempio, stanno richiedendo l’autocertificazione per studenti e personale. Meglio farsi trovare informati e preparati il 14.