MAD scuola, il paradosso delle supplenze 2020/21
MAD scuola, il paradosso delle supplenze 2020/21

La domanda di Messa a Disposizione è un’istanza informale, legalmente riconosciuta e prevista dal Ministero dell’Istruzione, attraverso la quale è possibile candidarsi come supplente.

Domanda Messa a Disposizione (MAD)

Nonostante l’avvento delle nuove Graduatorie Provinciali per le Supplenze 2020/2022, è presumibile che possano esserci ancora diverse convocazioni da Messa a Disposizione per diverse classi di concorso.
Sia all’inizio, che durante l’intero anno scolastico, le varie scuole non sempre riescono a coprire tutte le carenze, organiche e/o momentanee, attingendo il personale tramite scorrimento delle graduatorie d’istituto.

Loading...

MAD solo se graduatorie istituto non possono coprire posti liberi

In ogni caso, è opportuno precisare che le domande MAD vengono prese in considerazione dalle scuole solamente nel caso in cui nelle graduatorie interne non sia possibile trovare aspiranti disponibili (ovvero dopo aver convocato da prima, seconda e terza fascia, secondo quest’ordine). 
Per l’anno scolastico 2020/2021 è già stata prevista la cifra record di 200mila supplenze (ma potrebbero essere molte di più), supplenze che continueranno a essere coperte, in parte, anche con la domanda di Messa a Disposizione.

Circolare supplenze, niente MAD per chi risulta iscritto in una graduatoria

Come indicato nella Circolare annuale delle supplenze per l’anno scolastico 2020/2021, le domande di messa a disposizione devono essere presentate esclusivamente dai docenti che non risultino iscritti in alcuna graduatoria provinciale e di istituto e possono essere presentate per una provincia da dichiarare espressamente nell’istanza.

Elenchi scuole statali e paritarie utili per le domande di Messa a Disposizione

Il portale Professionisti Scuola Network ha pubblicato gli elenchi anagrafici dettagliati delle scuole statali e paritarie italiane. Cliccando sulle rispettive voci (elenco scuole statalielenco scuole paritarie), potrete scaricare i file: in questo modo sarà più facile individuare le istituzioni scolastiche per l’invio della propria domanda di Messa a Disposizione.