Cangemi (PCI): 'Assurde disposizioni nelle scuole, ora basta'

Riceviamo e pubblichiamo comunicato inviatoci dall’Ufficio Stampa di Luca Cangemi, responsabile nazionale scuola del Partito Comunista Italiano.

Cangemi (PCI): una sentenza importante che deve servire da monito

È giusta e importante la sentenza del Giudice del Lavoro di Catania che ha imposto l’annullamento di due provvedimenti disciplinari erogati, assurdamente, dall’allora dirigente scolastica della scuola Maiorana di Catania, contro una docente per il mancato uso del registro elettronico-ha dichiarato Luca Cangemi, responsabile nazionale scuola del PCI. 

Una vicenda che avevamo denunciato pubblicamente, simbolo estremo di un problema più vasto di rispetto dei diritti dei lavoratori e delle lavoratrici e la cui definizione è solo all’inizio. Ci sono molti altri provvedimenti simili che hanno colpito insegnanti della Maiorana che attendono di essere annullati e ci aspettiamo che l’Amministrazione Pubblica sia determinata a rivalersi, per i costi di questa sentenza e delle altre che verranno, su chi ha messo in atto comportamenti inaccettabili. 

Ancora più importante è il segnale generale che viene da questa decisione del Giudice del Lavoro che sanziona l’arroganza e l’abuso di potere nella scuola. Esprimiamo un forte auspicio che questo segnale serva da monito per la fase difficile che è davanti al mondo dell’istruzione e che deve essere affrontata nel pieno rispetto dei diritti di chi a scuola lavora- ha concluso Cangemi.