Scuola, MAD 2020/21: chi può fare domanda, cosa indicare e come inviarla

Supplenze scuola per l’anno scolastico 2020/21, si profila un numero record di contratti a tempo determinato in ogni ordine e grado: la domanda di Messa a Disposizione potrebbe rappresentare una possibilità di poter insegnare per chi non è riuscito ad inserirsi nelle nuove Graduatorie Provinciali e nelle Graduatorie di Istituto.

MAD 2020/21, chi può inviarla? Indicazioni della Circolare annuale supplenze

Il Ministero dell’Istruzione, con l’ultima Circolare annuale sulle supplenze, ha stabilito che possono fare domanda di MAD solo i docenti non iscritti nelle graduatorie provinciali o di istituto, per una provincia che va indicata espressamente nell’istanza.
Nel caso un aspirante supplente abbia già inoltrato domanda di Messa a Disposizione prima della pubblicazione della nuova circolare, i Dirigenti Scolastici non dovrebbero tener conto di tale domanda o, comunque, qualora ritenessero di averne bisogno, provvederanno ad informarsi su come eventualmente utilizzarla.

Loading...

Come va compilata la domanda MAD?

Naturalmente, riveste grande importanza la corretta compilazione della MAD che dovrà contenere, ovviamente, i dati anagrafici completi del candidato, i titoli in suo possesso, le eventuali esperienze precedenti di servizio, oltre, naturalmente, alla classe di concorso per la quale ci si vuole candidare.
Si consiglia, poi, di inserire nella domanda di Messa a Disposizione gli eventuali corsi con attestato conseguiti in quanto questi potrebbero rappresentare motivo aggiuntivo di valutazione positiva da parte di una scuola.

Come inviare la MAD

La MAD si può inviare nelle seguenti modalità:

  • consegna “brevi manu”, recandosi personalmente alla scuola dove ci si vuole candidare;
  • tramite fax;
  • tramite raccomandata A/R;
  • tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) se la si possiede.

In un altro articolo, abbiamo pubblicato gli elenchi anagrafici delle scuole pubbliche e paritarie, in modo da agevolare, per ciascun candidato, la procedura di invio delle proprie domande di Messa a Disposizione.