Formazione e anno di prova neoassunti 2020: bozza circolare MI, le novità
Formazione e anno di prova neoassunti 2020: bozza circolare MI, le novità

Il Ministero dell’Istruzione ha fornito la bozza della circolare sull’anno di formazione e prova dei neoassunti 2020 ai sindacati, in videoconferenza. A comunicarlo è la FLC CGIL. Le info valgono anche per chi ha ottenuto un passaggio di ruolo per l’anno scolastico 2020/2021.

Novità 2020 anno formazione e prova neoassunti

Rispetto allo scorso anno, le novità 2020 esposte dal Ministero dell’Istruzione che riguardano l’anno di formazione e prova dei docenti neoassunti sono:

Loading...
  • un’attività formativa straordinaria sui temi della didattica digitale integrata (7 filmati predisposti dall’INDIRE, fruibili on line, che affrontano le principali problematiche didattiche)
  • l’eliminazione del visiting (ovvero le visite a scuole innovative) come alternativa ai laboratori

Il piano formativo

L’impianto del piano formativo dei docenti neoassunti, per il resto è invariato. Definito dal DM 850/2015, prevede 50 ore così suddivise: 

  • 6 ore per incontri iniziali e di restituzione finale
  • 20 ore di attività online su piattaforma
  • 12 ore di laboratori formativi in presenza
  • 12 ore di attività di peer to peer con i tutor

I materiali per la formazione straordinaria 2020 sulla didattica digitale saranno fruibili dal 2 settembre, ma l’apertura delle attività tradizionali su Indire è prevista entro il 30 novembre.

Chi deve svolgere il percorso formativo

Devono svolgere l’anno di formazione e prova 2020/21:

  • i neoassunti a tempo indeterminato al primo anno di servizio;
  • gli assunti a tempo indeterminato negli anni precedenti, oggetto di proroga o che non lo hanno completato;
  • i docenti con precedente valutazione finale negativa (possono ripeterlo solo 1 volta);
  • chi ha ottenuto il passaggio di ruolo.