Scuola, notizie 22/9: SOS supplenti, quanti ne servono?
Scuola, notizie 22/9: SOS supplenti, quanti ne servono?

Anche quest’anno la scuola resta in attesa dei numerosissimi supplenti, nonostante in molte parti d’Italia sia già aperta. I numeri sono spaventosi (secondo il Ministero non più di altri anni), ma le promesse erano altre.

Quante cattedre senza docenti?

Quanti docenti mancano? Come riporta Il Sole 24 ore, delle 84.808 cattedre messe in palio, ne sono state coperte appena 25000 (elaborazione Cisl). La procedura ordinaria delle immissioni in ruolo ha lasciato vuote quasi 60mila cattedre e la call veloce ne ha coperte appena 2.500.

Loading...

Supplenze 2020: l’unica speranza

Dunque, le supplenze restano l’unica speranza per portare i docenti in cattedra e dare il vero via all’anno scolastico 2020/21. Quanti supplenti servono? Tra le cattedre da assegnare, le eventuali deroghe e i docenti aggiuntivi per l’emergenza Covid-19, la previsione è che a dicembre si sfonderanno le 200mila supplenze. Nel frattempo, continuano le convocazioni da GPS.

Il problema più grande resta la tempistica. Per avere tutti i docenti in cattedra potrebbe essere necessario aspettare ottobre-novembre, con buona pace della continuità didattica. Il sostegno è l’emergenza maggiore.

Serve un nuovo metodo di reclutamento?

Considerato che questo non è il primo anno che si verifica l’emergenza ‘supplenti’, forse qualcosa non va nel sistema di reclutamento. Evidentemente il doppio canale non funziona come dovrebbe. Forse è giunto il momento di rivedere qualcosa.