Congedo straordinario Legge 104 INPS: cos'è, a chi spetta e importo indennità
Congedo straordinario Legge 104 INPS: cos'è, a chi spetta e importo indennità

Il congedo straordinario Legge 104/92 consiste in un periodo di assenza dal lavoro retribuito (massimo 24 mesi), che possono ottenere i lavoratori dipendenti che assistano familiari con disabilità grave. Per tale periodo, ovviamente, viene corrisposta un’indennità dall’INPS.

INPS, a chi spetta il congedo straordinario Legge 104

Il congedo straordinario per assistere un familiare disabile ai sensi della Legge 104/92, spetta secondo un ordine di priorità specifico, indicato dall’INPS. L’ordine dipende dal grado di parentela.

Loading...

Chi ha più di un familiare disabile, può beneficiare del congedo per ciascuno di essi, ma non potrà comunque mai superare i due anni. Il beneficio è frazionabile anche a giorni.

Loading...

Non possono richiederlo:

  • i lavoratori addetti ai servizi domestici e familiari;
  • lavoratori a domicilio;
  • i lavoratori agricoli giornalieri;
  • lavoratori autonomi;
  • i lavoratori parasubordinati;
  • lavoratori con contratto di lavoro part-time verticale, durante le pause di sospensione contrattuale.

Importi del congedo Legge 104/92

L’indennità INPS per il congedo straordinario Legge 104 corrisponde alla retribuzione ricevuta nell’ultimo mese di lavoro che precede il congedo. C’è un limite massimo di reddito, che viene rivalutato ogni anno. Al momento, l’importo complessivo annuo è di 48.495,36. I permessi: a chi spettano?