Scuola, Nota Ministero Istruzione: aggiornamento disposizioni applicazione del Codice dei Contratti Pubblici

Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato la Nota N. 22198 del 21 settembre 2020 avente come oggetto: ‘Istruzioni di carattere generale relative all’applicazione del Codice dei Contratti Pubblici (D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii.) – Quaderno n. 1 e Appendice – Aggiornamento luglio 2020′.

Nota N. 22198 del 21 settembre 2020: istruzioni relative all’applicazione del Codice dei Contratti Pubblici

La nuova Nota fa seguito alle note Miur Protocollo n. 1711 del 28 gennaio 2019 e Protocollo n. 16056 del 12 luglio 2019: la Direzione Generale per le Risorse Umane e Finanziarie (DGRUF), tenendo conto delle ultime sopravvenienze normative, ha proceduto ad un nuovo aggiornamento delle Istruzioni di carattere generale (c.d. “Quaderno n. 1”) relative all’applicazione del Codice dei Contratti Pubblici (D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii.). In particolare, gli elementi di novità hanno riguardato: 

Loading...
  • le modifiche introdotte dalla legge 27 dicembre 2019, n. 160 articolo 1 (c.d. Legge di Bilancio 2020);
  • le recenti disposizioni introdotte dal nuovo D.L. 17 marzo 2020, n. 18, convertito nella Legge 24 aprile 2020, n. 17 (c.d. “Cura Italia”) nell’ambito degli affidamenti informatici e, nello specifico, l’art. 75, recante “Acquisti per lo sviluppo di sistemi informativi per la diffusione del lavoro agile e di servizi in rete per l’accesso di cittadini e imprese” e l’art. 120, in materia di “Piattaforme per la didattica a distanza”;
  • l’aggiornamento delle soglie comunitarie per effetto delle modifiche apportate dai Regolamenti europei nn. 1827,1828, 1829, 1830, pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea L. 279 del 31 ottobre 2019
  • il richiamo alle Linee Guida ANAC, n. 15 recanti “Individuazione e gestione dei conflitti di interesse nelle procedure di affidamento di contratti pubblici”, approvate con delibera n. 494 del 5 giugno 2019;
  • l’introduzione nel D.Lgs. 241/1997 dell’art. 17 bis “Ritenute e compensazioni in appalti e subappalti ed estensione del regime del reverse charge per il contrasto dell’illecita somministrazione di manodopera”, ad opera dell’art. 4 del D.L.124/19 (c.d. Decreto Fiscale), convertito dalla L. 157/2019.
  • l’inserimento di riferimenti al D.L. 19 maggio 2020, n. 34, convertito nella Legge 17 luglio 2020, n. 77 (c.d. “Decreto Rilancio”), con particolare riferimento all’art. 65, recante “Esonero temporaneo contributi ANAC”;
  • con riferimento al recente D.L. 16 luglio 2020, n. 76 (c.d. “Decreto Semplificazioni”), l’inserimento dell’Appendice 17, contenente una “Tabella riepilogativa delle principali previsioni contenute nel D.L. Semplificazioni, in materia di procedure di affidamento di servizi, forniture e lavori”.

Qui di seguito riportiamo il testo integrale della Nota N. 22198 del 21 settembre.