GPS, caos errori: atto di diffida e messa in mora per l'ex ministro Bussetti
GPS, caos errori: atto di diffida e messa in mora per l'ex ministro Bussetti

Graduatorie Provinciali per le Supplenze 2020/21, è sempre più caos in merito alle numerosissime segnalazioni di errori nei punteggi delle nuove GPS.

A questo proposito, la segretaria provinciale della Flc-Cgil di Milano, Jessica Merli, il segretario provinciale della Uil Scuola di Milano, Carlo Giuffré e la coordinatrice della Federazione provinciale della Gilda Unams di Milano e Monza Brianza, Valeria Ammenti, hanno provveduto ad inviare al Direttore dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Milano, Marco Bussetti, un atto di diffida e messa in mora in data 25 settembre 2020.

Loading...

Caos GPS, atto di diffida e messa in mora per l’ex ministro Marco Bussetti

‘Il Dirigente dell’UST di Milano – si legge nel documento – responsabile dei gravi ritardi organizzativi, resa evidente l’insufficienza e carenza dell’Ufficio, per affrontare in tempo utile la programmazione della valutazione di 112.682 domande, a provvedere ad immediati e tempestivi provvedimenti, volti a riesaminare tutte le domande pervenute, comprese tutte le segnalazioni – anche quelle tardive -, pervenute in particolare per le GPS della secondaria.’

Pubblicazione GPS ancora piene di errori

‘Una attenzione particolare va data al riesame di tutte le esclusioni, in particolare degli ITP, fornendo all’interessato la motivazione affinché possa esercitare ogni legittima tutela.

Ogni ulteriore rettifica deve essere tempestiva e immediata, per consentire agli interessati di partecipare alle operazioni di supplenza ancora in atto segnalano alle autorità scolastiche in indirizzo, di valutare le scelte attuate dal Dirigente dell’UST di Milano, dr. Marco Bussetti per il danno all’immagine arrecato all’Amministrazione, per l’estremamente critico avvio dell’anno scolastico che ha lasciato le scuole prive di indicazioni volte alla copertura di 10mila posti vacanti, aggravati dall’emergenza COVID, per il conflitto ancora in atto con la Direzione Scolastica Regionale con avviso che in difetto, decorsi inutilmente 6 giorni dal ricevimento della presente diffida, provvederanno a tutelare i propri iscritti con ogni adeguata azione giudiziaria, volta a garantire gli interessi gravemente compromessi, dall’imperizia e dai comportamenti dimostratesi fortemente inadeguati della Dirigenza dell’UST di Milano.’

L’atto di diffida e messa in mora è stato inviato per conoscenza alla ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina e al Direttore Generale dell’USR Lombardia, dottoressa Augusta Celada. 

Qui sotto potrete consultare il testo integrale del documento sindacale.