Scuola, Gianluca Vacca (M5S): 'Rinvio concorso? Abbiamo evitato ennesima vergogna'
Scuola, Gianluca Vacca (M5S): 'Rinvio concorso? Abbiamo evitato ennesima vergogna'

Riceviamo e pubblichiamo comunicato inviatoci dall’Ufficio Stampa del Movimento 5 Stelle (Camera dei Deputati).

Scuola, Vacca (M5S): ‘Assurdo chiedere rinvio concorsi, non si gioca sulla pelle di 500mila docenti’

“Chiedere di rinviare un concorso che porterà nelle scuole 32mila docenti a tempo indeterminato è un’assurdità. Chi lo fa, come la responsabile Scuola del Pd, Camilla Sgambato, evidentemente trascura il problema della grave carenza di personale docente che attanaglia la scuola, oltre che le giuste richieste di mezzo milione di insegnanti e aspiranti tali, che meritano di essere finalmente ascoltate. Ricordo, infatti, che subito dopo il concorso straordinario si svolgerà quello ordinario, e lo slittamento del primo farebbe automaticamente slittare anche il secondo”. Così Gianluca Vacca, capogruppo del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura a Montecitorio. 
“Non è accettabile che si utilizzi il tema della sicurezza come motivo per il rinvio: come già dimostrato in passato (penso agli esami di maturità in presenza) il ministero dell’Istruzione è perfettamente in grado di programmare le prove rispettando tutti i protocolli”, prosegue. “Il concorso, tra l’altro, si svolgerà su base regionale, dislocato in migliaia di aule: la salute di nessun candidato sarà messa a rischio”. 
“Se fosse dipeso dal MoVimento 5 Stelle, è bene ricordarlo, le procedure concorsuali si sarebbero già concluse. A fronte di prove più meritocratiche abbiamo però raggiunto in estate un accordo con il Pd per un rinvio: ora non si può più aspettare, non si può giocare sulla pelle dei precari della scuola”, conclude Vacca.

Loading...