de luca, rischio nuovo lockdown e no al trasferimento dei docenti campani

Vincenzo De Luca si è sempre contraddistinto per la sua fermezza e i suoi provvedimenti controcorrente, soprattutto durante questi mesi di emergenza sanitaria.

La crescita dei contagi da Coronavirus delle ultime ore sta destando non poca preoccupazione al governatore della Regione Campania, raggiungendo numeri mai visti sul territorio nemmeno nel periodo di marzo e aprile. Si sta parlando infatti di 259 nuovi positivi e un aumento dei ricoveri ospedalieri.

Loading...

Ed è proprio a seguito di questa situazione che De Luca non esclude la possibilità di un ritorno al lockdown, circoscritto alla Campania. Ipotesi, questa, che sta suscitando tensione tra i commercianti locali.

Il governatore campano tra l’altro, già nelle scorse ore, si era anche pronunciato in ambito scolastico.

Lettera al Governo e al Ministero dell’Istruzione

De Luca ha reso nota la lettera che ha inviato al governo e al Ministero dell’Istruzione, laddove chiede che i docenti campani non vadano fuori Regione.

Agevolare infatti la mobilità tra regioni anche tramite il trasferimento dei docenti, andrebbe ad aggravare il problema dei contagi a dire del governatore.

Lo stesso De Luca ha inoltre sottolineato, come si legge anche sul suo profilo facebook, come la ragione sottesa a tale richiesta non sia solo sociale ma anche (e soprattutto) sanitaria. E ciò in virtù di un’area sociale delicatissima come quella della scuola.