Guida graduatorie d'Istituto
Graduatorie di Istituto 2020: come visualizzare posizione e punteggio (guida con immagini)

A partire dal corrente anno scolastico i supplenti possono far affidamento su un doppio canale di reclutamento a tempo determinato: le graduatorie provinciali e le graduatorie d’istituto.

Le possibilità di conseguire supplenze annuali, al 31 agosto o al 30 giugno, sono ovviamente maggiori da Gps. Non è però escluso che vi si possa aspirare anche dalle G.I.

Supplenze fino a fine anno scolastico

Dalle graduatorie d’istituto possono arrivare convocazioni per supplenze fino al 30 giugno o al 31 agosto qualora residuassero dalle Gps. Si tratterà dunque di vere e proprie supplenze annuali.

Sarà compito degli uffici scolastici provinciali pubblicare apposita comunicazione sul sito in cui si indica la chiusura delle operazioni di reclutamento da Gps con conseguente rilascio dei posti residuali alla competenza dei dirigenti dei vari istituti scolastici.

Altra tipologia di supplenza che potrebbe arrivare dalle G.I fino alla chiusura delle attività didattiche (tendenzialmente l’8 giugno o altra data stabilita dalle regioni), è quella attinente il reclutamento del personale Covid.

Supplenze ‘brevi e saltuarie’

Le Graduatorie d’Istituto continueranno poi, come gli anni precedenti, ad essere usate per le supplenze ‘brevi e saltuarie’, che potranno essere di pochi giorni o pochi mesi, ma che potranno anch’esse protrarsi fino alla fine delle attività didattiche, in caso di assenza del titolare per malattia lunga, aspettativa, congedo e maternità.

Supplenze fino all’avente diritto

Infine, dalle G.I, nonostante ne fosse stata esclusa la possibilità ad inizio anno scolastico, si continuerà ad attingere per l’assegnazione delle supplenze ‘fino all’avente diritto’.

La data dunque di chiusura contratto, indicata nell’email di convocazione, al 31 agosto o 30 giugno sarà in sostanza fittizia, perchè non appena verrà assegnato a quella cattedra il titolare, il supplente designato vedrà chiudersi il contratto.