Supplenze organico Covid docenti e ATA: si chiede l'intervento del Parlamento
Supplenze organico Covid docenti e ATA: si chiede l'intervento del Parlamento

Il cosiddetto organico COVID o organico di emergenza per le scuole, è istituito dal decreto Rilancio. Si tratta di supplenze temporanee per posti aggiuntivi di personale docente e ATA, che si sommano alle dotazioni organiche ordinarie.

Supplenze organico COVID docenti e ATA

I posti dell’organico COVID sono supplenze temporanee sino al termine delle lezioni. Come funzionano? Le chiamate sono effettuate dalle graduatorie d’istituto. La loro particolarità, però, è che la normativa prevede che in caso di sospensione delle attività scolastiche in presenza, questi contratti siano risolti senza diritto ad alcun indennizzo (il lavoratore conserva solo il diritto alla NASPI).

Loading...

Si tratta di discriminazione

Secondo la FLC CGIL, il modo in cui vengono gestite le supplenze dell’organico COVID è una forma di discriminazione, profondamente ingiusta. In questi giorni il Parlamento sta lavorando alla conversione del decreto 104, per cui “si richiede di intervenire con una norma che modifichi le previsioni del decreto Rilancio e tuteli i lavoratori coinvolti”.