Azzolina-Pittoni
Concorso straordinario, Pittoni: 'Azzolina non divaghi, risponda su spostamenti docenti'

Concorso straordinario 2020, continuano le polemiche in merito allo svolgimento delle prove concorsuali, a partire dal prossimo 22 ottobre, secondo quanto stabilito dalla ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina.

Concorso straordinario, Pittoni a ‘Tecnica della scuola’: ‘La ministra Azzolina ha preso due piccioni con una fava’

A questo proposito, il senatore della Lega, Mario Pittoni, in occasione di un confronto organizzato dal portale specializzato ‘Tecnica della scuola‘, con la senatrice del Movimento 5 Stelle, Bianca Laura Granato, ha dichiarato: ‘Il concorso straordinario non è stato spostato in autunno per i motivi di cui parla il Movimento 5 Stelle: con questo spostamento la ministra ha preso due piccioni con una fava.’

‘Fatto l’ennesimo dispetto ai precari’

‘Da una parte – ha dichiarato il vice presidente della Commissione Cultura al Senato – è riuscita a fare l’ennesimo dispetto ai precari rendendo la selezione ancora più difficile, dall’altra parte, spostandolo a dopo l’inizio dell’anno scolastico, non ha più dovuto dimostrare che con il concorso che aveva proposto in estate avrebbe potuto garantire gli insegnanti titolari all’inizio scolastico.

‘Io l’ho detto subito che non c’erano i tempi tecnici – ha spiegato Pittoni a ‘Tecnica della Scuola’ – quando lei se n’è accorta ha pensato bene di spostarlo alla fase successiva, così non ha bisogno di dimostrare nulla’.