Scuola dell'infanzia 2020/21, indicazioni sulle attività: FAQ Flc-Cgil

Scuola dell’infanzia, l’anno scolastico 2020/21 presenta particolari difficoltà in relazione alla situazione sanitaria che sta vivendo il nostro Paese. Sono tante le criticità da affrontare: a questo proposito, Flc-Cgil ha voluto sintetizzare i contenuti delle varie linee guidadocumenti tecnici e sanitari e Protocolli per la sicurezza attraverso una serie di FAQ. 

Attività scuola dell’infanzia 2020/21, FAQ Flc-Cgil

Le FAQ Flc-Cgil hanno voluto rispondere ai quesiti più importanti in merito allo svolgimento delle attività della scuola dell’infanzia. Ecco le 19 domande:

  • 1. Quali sono i principali riferimenti per lo svolgimento in sicurezza delle attività in presenza nelle scuole dell’Infanzia?
  • 2. C’è un filo conduttore nei vari documenti? 
  • 3. Vengono individuate particolari soluzioni organizzative per la scuola dell’infanzia? 
  • 4. Ci sono parametri specifici per la composizione delle “bolle”? 
  • 5. È previsto un numero massimo di bambini nelle aule? 
  • 6. Sono stati previsti interventi per adeguare gli spazi alle esigenze di sicurezza connesse alla fase emergenziale e post emergenziale? 
  • 7. È stata modificata la normativa che impedisce di “chiamare” i supplenti fin dal primo giorno di assenza? 
  • 8. È vero che nelle scuole dell’infanzia non sono previste le mascherine? 
  • 9. Il personale scolastico deve provvedere personalmente a dotarsi dei DPI? 
  • 10. I documenti “ministeriali” affrontano la questione mensa in quanto momento di fondamentale importanza educativa che presenta particolari complessità organizzative e di gestione? 
  • 11. È obbligatorio mantenere il riposo pomeridiano? 
  • 12. È possibile ridurre il tempo scuola per garantire la compresenza continua delle due insegnanti e consentire un maggior controllo e/o la suddivisione della sezione in piccoli gruppi? 
  • 13. Sono confermati i servizi di pre e post scuola, laddove esistenti? 
  • 14. Le norme di sicurezza impediscono la presenza dei genitori a scuola nella fase di accoglienza e ambientamento? 
  • 15. È stata valutato il problema del sovraffollamento all’ingresso e all’uscita da scuola? 
  • 16. Si possono portare giocattoli e altri oggetti da casa? 
  • 17. Ci sono disposizioni sulla gestione di cappotti, indumenti e zainetti? 
  • 18. Vengono suggeriti accorgimenti per evitare che, nell’assunzione delle nuove regole di sicurezza, si trasmettano paure e insicurezze? 
  • 19. La cosiddetta “didattica a distanza” rappresenta una prospettiva futura ancora possibile?

Qui sotto potrete trovare le risposte Flc-Cgil.