Graduatoria Medicina 2020
Pari merito nella graduatoria di Medicina 2020

Ogni anno, con la pubblicazione della graduatoria di Medicina, molti studenti si domandano cosa accade se hanno totalizzato lo stesso punteggio di altri candidati. Di fatto, in quel caso, intervengono altri criteri di valutazione. Quali?

Cosa succede in caso di parità di punteggio al test di Medicina?

Con la pubblicazione del 29 settembre della graduatoria di Medicina 2020 su Universitaly, può darsi che qualche studente si sia domandato se al test d’ingresso è possibile totalizzare lo stesso punteggio di un altro candidato.

Loading...

La risposta è affermativa. Tuttavia, prima della pubblicazione della graduatoria, in caso di pari merito in termini di punti, si ricorre ad altri criteri per stabilire quale studente ha avuto la meglio sull’altro.

Loading...

Innanzitutto, sul punteggio e sulla graduatoria di Medicina, influisce l’importanza attribuita a ciascuna materia affrontata nei quesiti.

In ordine decrescente, viene dato maggior valore alle domande di:

  • cultura generale e ragionamento logico;
  • biologia;
  • chimica;
  • fisica;
  • matematica.

A questo primo criterio si aggiunge, poi, l’età anagrafica dei candidati. Al test di Medicina, infatti, prevale sempre il candidato più giovane.

Pertanto, non è così difficile, una volta pubblicata la graduatoria di Medicina 2020, stabilire in caso di pari merito chi abbia prevalso sull’altro, avendo soddisfatto i criteri di valutazione aggiuntivi.

Si può essere iscritti allo stesso tempo a due università?

Un secondo dubbio che spesso attanaglia i candidati alle facoltà a numero chiuso è: si può essere iscritti a due università contemporaneamente?

Questo è il caso di coloro che, essendo interessati ad intraprendere un percorso accademico in ambito sanitario, sostengono sia il test d’ingresso per Medicina che per Professioni Sanitarie.

Detto ciò, siccome gli scorrimenti di graduatoria possono proseguire per mesi, può capitare che, in un primo momento, ci si iscriva ad una delle due facoltà per poi scoprire di venire ammessi anche nell’altra. Cosa succede in questo caso?

Se si decide di cambiare facoltà dopo l’immatricolazione, si deve presentare la domanda di trasferimento/rinuncia agli studi.

In particolare per Medicina occorre compiere la procedura entro i quattro giorni necessari per confermare il proprio stato in graduatoria.

Così facendo, si può cambiare corso di studi senza risultare iscritto allo stesso tempo a due università.

Per maggiori informazioni si consiglia di consultare la segreteria studenti dell’ateneo di riferimento.