Covid-19, Azzolina su Nota Ministero Istruzione del 19 ottobre: 'Ecco cosa cambia con il nuovo Dpcm'
Covid-19, Azzolina su Nota Ministero Istruzione del 19 ottobre: 'Ecco cosa cambia con il nuovo Dpcm'

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato inviatoci dall’Ufficio Stampa del Ministero dell’Istruzione.

Elezioni Organi collegiali non rinviabili

Le elezioni degli Organi collegiali delle scuole non sono rinviabili. Sono infatti un obbligo previsto dalle norme e sono necessarie per garantire Organi pienamente legittimi e in grado di produrre deliberazioni altrettanto legittime. Sono inoltre fondamentali per la vita democratica delle scuole e per la partecipazione attiva delle famiglie, delle studentesse e degli studenti. Lo sottolinea il Ministero dell’Istruzione, rispondendo alle perplessità espresse da alcuni Sindacati. 

Ferma restando la possibilità dello svolgimento con modalità a distanza delle assemblee, con riferimento alla possibilità di votazioni elettroniche, il Ministero, nel rispetto dei principi che dispongono la libertà e la segretezza del voto, precisa che si tratta senz’altro di una prospettiva su cui lavorare, che impone però una previa compiuta riflessione sulla valutazione e sulla implementazione di tutte le forme di semplificazione ed efficientamento delle procedure ordinarie delle Istituzioni scolastiche. 

Obiettivo del Ministero è la modernizzazione del sistema scolastico. Un processo che riguarderà anche le votazioni per gli Organi collegiali con lo scopo di cercare, fra l’altro, di ampliare la partecipazione al voto. L’Amministrazione ministeriale è pronta a confrontarsi e a collaborare con le Organizzazioni sindacali in vista del prossimo anno, per l’adozione di tutti quegli atti che possano sviluppare e migliorare il sistema nazionale di istruzione e formazione. 

Nel frattempo, per quest’anno, le votazioni si svolgeranno in presenza nel rispetto di tutte le indicazioni e dei Protocolli sanitari.