Assenza per malattia, reperibilità visita fiscale INPS 2020
Supplenze scuola, malattia e retribuzione: come funziona?

Supplenze scuola 2020: a quanti giorni di malattia hanno diritto i supplenti? Sono retribuiti? Prima di rispondere a queste domande, va precisato che la normativa fa distinzione tra “supplenze fino al 30/6 o al 31/8” e “supplenze brevi”.

Supplenze fino al 30/6 o al 31/8: malattia retribuita

I docenti con supplenze fino al 30 giugno o al 31 agosto, possono essere nominati da GaE, GPS o GI (posti residuali). Nel corso di ogni anno scolastico, oltre alla conservazione del posto per un periodo di 9 mesi, hanno diritto alla malattia retribuita su questa base:

  • 100% per il primo mese di assenza;
  • 50% nel 2° e 3° mese;
  • conservazione del posto, senza assegni con interruzione dell’anzianità di servizio per periodi superiori a tre mesi.

Le assenze per malattia fino ai 10 gg, prevedono una trattenuta professionale docenti (RPD);

Supplenti brevi e temporanei

I supplenti brevi e temporanei sono nominati dalle Graduatorie di Istituto, su chiamata del Dirigente Scolastico. Per il periodo di malattia, hanno diritto a:

  • conservazione del posto per un periodo che non superi i 30 giorni nel corso dell’anno (oltre i 30 gg il rapporto di lavoro viene risolto)
  • retribuzione al 50%.

Vedi novità visite fiscali 2020.