Diplomati Magistrali, il sostegno del sindaco di Grosseto Vivarelli Colonna

Non si ferma la battaglia dei Diplomati Magistrali. E a contribuire ad accrescere la loro grinta si aggiungono una sempre maggiore dimostrazione di affetto, e un crescente appoggio da parte anche di esponenti politici nazionali e locali.

Ciò che viene da anni denunciato da questa categoria di insegnanti è la mancanza di coerenza nel modo di affrontare la loro vicenda all’interno delle aule di tribunale. Incoerenza che ha avuto come conseguenza il riconoscimento del diritto al ruolo (e prima ancora alle Gae) ad una fetta di essi, mentre ad altre migliaia è stato negato, configurando un trattamento decisamente discriminatorio.

Di qui, in questi anni, si sono susseguiti i sit-in, i flash mob, e il recente sciopero della fame anche da parte della Presidente Anli Alessandra Gammino.

Diplomati Magistrali, le parole di Vivarelli Colonna

Il 6 ottobre, tramite la sua pagina Facebook, il Presidente della provincia di Grosseto, nonché sindaco, Antonfrancesco Vivarelli Colonna ha espresso la sua presa di posizione a favore dei Diplomati Magistrali, pubblicando la foto dell’avvenuto incontro con Alessandra Gammino.

“Con grande piacere oggi ho incontrato Alessandra Gammino, Presidente di ANLI, Associazione Nazionale Liberi Insegnanti.

A lei e al gruppo che rappresenta va tutto il mio sostegno nella battaglia che stanno portando avanti, anche per Grosseto, contro il precariato degli insegnanti diplomati magistrali delle scuole dell’infanzia e primarie, che pur avendone il titolo, non vengono messi in condizione di insegnare“.

Queste le parole di Vivarelli Colonna a supporto dei Dm.