Supplenze scuola, ferie personale docente: modalità di fruizione
Supplenze scuola, ferie personale docente: modalità di fruizione

Supplenze 2020/21, quando è possibile lasciare un incarico come personale Ata per accettarne un altro in qualità di personale docente? Come è noto, le normative che regolano le supplenze del personale docente e Ata presentano sostanziali differenze.

Quando è possibile lasciare una supplenza ATA per un incarico come docente

Per quanto concerne il Regolamento delle supplenze del personale Ata, il comma 1 dell’articolo 7 (lettera B) indica quanto segue: ‘L’abbandono della supplenza conferita sulla base delle graduatorie d’istituto comporta la perdita della possibilità di conseguire qualsiasi tipo di supplenza conferita, sia sulla base delle graduatorie di cui all’articolo 2, che delle graduatorie di circolo e di istituto, per l’anno scolastico in corso’.
Ne deriva che il lasciare una supplenza Ata impedisce la possibilità di ottenere qualsiasi tipo di supplenza Ata da qualsiasi graduatoria, siano esse graduatorie di istituto, permanenti o elenchi provinciali.

Per quanto riguarda, invece, l’accettazione di una supplenza come docente, non si applica alcuna sanzione: ne deriva che il lavoratore potrà lasciare una supplenza Ata per accettarne una in qualità di docente, indipendentemente dalla durata della nuova supplenza.


Il comma 5 del suddetto articolo 7 aggiunge quanto segue: ‘Le sanzioni di cui ai commi 1 e 3 non si applicano in caso di mancato perfezionamento o risoluzione anticipata del rapporto di lavoro dovuti a giustificato motivo, che risulti da documentata richiesta dell’interessato’.
In buona sostanza, il dipendente sarà chiamato a produrre adeguata documentazione che giustifichi il motivo della risoluzione anticipata del rapporto di lavoro.

In pratica, la scuola sarà chiamata a valutare l’opportunità dell’abbandono della supplenza Ata con l’accettazione della supplenza come docente. Una giustificazione più che plausibile è rappresentata dalla volontà di migliorare la propria posizione lavorativa.