INPS e Covid, nuova nota 3653: la quarantena non è malattia, chiarimenti
INPS e Covid, nuova nota 3653: la quarantena non è malattia, chiarimenti

La quarantena da Covid-19 è da considerarsi malattia? L’INPS precisa che non è sempre così in una nuova nota (n. 3653 del 9 ottobre 2020) in cui di fatto segna un limite rispetto a quanto previsto dal decreto Cura Italia. e’ bene avere chiara la questione, in previsione di un eventuale isolamento domiciliare (o quarantena).

Covid-19 e quarantena: Inps, ecco quando è malattia

La quarantena da Covid-19, spiega l’INPS, può essere considerata malattia quando esiste un ‘provvedimento dell’operatore di sanità pubblica’. In pratica,  In questo caso, se è l’Asl, il medico di famiglia o quello dell’ospedale a decidere di mettere una persona in quarantena, la tutela della malattia è riconosciuta. Quando invece è un Comune o una Regione a decretarla, non si ha diritto al trattamento.

Loading...

In caso di malattia conclamata, quando il lavoratore è temporaneamente incapace al lavoro, l’INPS assicura “il diritto ad accedere alla corrispondente prestazione previdenziale, compensativa della perdita di guadagno”.

Loading...

Quando non è malattia

Non è possibile ricorrere alla tutela previdenziale della malattia quando il lavoratore in quarantena, in quanto soggetto fragile, continua a svolgere l’attività lavorativa presso il proprio domicilio, in smart working. Lo stesso dicasi per chi si trova all’estero o in cassa integrazione.

Vedi i chiarimenti sull’uso della mascherina dopo il nuovo DPCM.

La nota INPS n. 3653 del 9 ottobre 2020

Potete consultare la nota con le precisazioni INPS sulla quarantena e la malattia al link qui in basso.