Azzolina sul concorso straordinario: 'Si fa su tutt'Italia'
Azzolina sul concorso straordinario: 'Si fa su tutt'Italia'

Concorso straordinario, nonostante le proteste del mondo scolastico la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, non sembra voler indietreggiare sullo svolgimento della prova concorsuale, in programma dal prossimo 22 ottobre.

Concorso straordinario sostegno, meno candidati rispetto ai posti disponibili?

A proposito del concorso straordinario per il sostegno di scuola secondaria di primo e secondo grado, è particolarmente interessante il dossier messo a punto dal noto portale ‘Tuttoscuola‘ in merito al numero dei candidati che dovrebbero presentarsi per svolgere le prove d’esame.

Loading...

Due Uffici Scolastici Regionali (Emilia Romagna e Lazio) hanno pubblicato il calendario completo delle prove (in programma a metà novembre): nella regione emiliana, i posti a disposizione per il concorso straordinario sostegno scuola superiore di primo grado saranno 322 con solamente 74 candidati (il 23 per cento); per le scuole di secondo grado, i candidati sono solamente 68 contro i 205 posti a disposizione.
In merito al concorso straordinario che si svolgerà nella regione Lazio, i candidati per la secondaria di primo grado sono solamente 173 a fronte di 564 posti disponibili.

Loading...

Il dossier di ‘Tuttoscuola’: resterebbero molti posti scoperti

‘Tuttoscuola’ ha fatto due conti: se tutti i candidati dell’Emilia Romagna otterranno almeno 56 punti su 80 nello scritto, resteranno scoperti ben 385 posti su 527 cattedre disponibili. Stesso discorso per la scuola superiore di primo grado nel Lazio (almeno 391 posti, ipoteticamente, resteranno scoperti).
La situazione emersa in Emilia Romagna e nel Lazio potrebbe replicarsi anche in altre regioni con importanti conseguenze per un settore già in grossa difficoltà.
Ricordiamo che i posti di sostegno per questo concorso straordinario sono, complessivamente, 5.669 (in gran parte destinati al nord), di cui 4.069 nel primo grado e 1.600 nel secondo grado.