AFAM, Nota Ministero su pubblicazione Graduatorie nazionali definitive ex DM 597/2018
Dpcm e scuola, chiarimenti dal Ministero dell'istruzione: nota del 19/10

Concorso straordinario, il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato la Nota N. 31771 del 14 ottobre 2020 avente come oggetto ‘Precisazioni riguardanti il protocollo di sicurezza per lo svolgimento delle prove scritte della procedura straordinaria, per titoli ed esami, per l’immissione in ruolo di personale docente della scuola secondaria di primo e secondo grado su posto comune e di sostegno.’

Qui di seguito riportiamo il contenuto dell’avviso ministeriale firmato dal Direttore Generale Filippo Serra che richiama le disposizioni indicate nella Nota N. 30059 del 1° ottobre con ulteriori precisazioni.

Loading...

Avviso N. 31771 del 14 ottobre: precisazioni su protocollo di sicurezza concorso straordinario’

Nella nuova nota si legge quanto segue: 

‘Avuto riguardo al protocollo di sicurezza allegato alla nota prot. n. AOODGPER n. 30059 del 1 ottobre 2020, acquisito il parere del Comitato Tecnico Scientifico presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, si riportano le seguenti precisazioni: 

– nelle procedure di identificazione dei candidati l’obbligo del rispetto del distanziamento di un metro deve essere osservato oltre che tra i candidati, anche tra il candidato ed il personale addetto alle operazioni di identificazione; 

– per quanto concerne la previsione di utilizzo dei guanti relativamente alle operazioni di riconoscimento dei candidati, della consegna dei moduli, del materiale occorrente e nelle operazioni di gestione della prova computerizzata, una frequente e accurata igiene delle mani è considerata comunque misura sufficiente ed adeguata, così come anche recentemente ribadito dall’ECDC; 

– in riferimento alla prevista misurazione della temperatura corporea, si precisa –in aderenza all’articolo. 1, c.1 lett. a) del DPCM 11 giugno 2020 – che la stessa debba essere effettuata al momento dell’accesso alla struttura scolastica (anche in aderenza al “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro” del 24 aprile 2020) e non al successivo momento dell’ingresso in aula.’