stipendi, ritardo pagamenti per i supplenti?

Al caos già esistente nel mondo scolastico, dovuto alla chiusura di molte classi poste in quarantena causa sospetto Covid, errori di punteggio nelle GPS, ritardi nelle assegnazioni delle supplenze, si vanno ad aggiungere anche altri problemi. Molti insegnanti supplenti infatti temono ritardi nei pagamenti degli stipendi.

Contratti caricati in ritardo

La situazione più ricorrente che si sta verificando riguarda quegli insegnanti che si sono visti attribuire la supplenza annuale da GPS già dalla fine di settembre, se non addirittura dalla metà di settembre, con tanto, ovviamente, di firma della presa di servizio. E ad oggi, consultando il portale Noipa per verificare il calendario dei pagamenti, tutto tace. Non è infatti ancora chiaro quando partirà il pagamento del primo stipendio.

Il problema di fondo sembra da attribuirsi ai ritardi da parte delle segreterie scolastiche, molte delle quali non hanno ancora caricato a Sidi i relativi contratti. E la motivazione addotta dalle stesse sembrerebbe dovuta al protrarsi dei controlli sui titoli e i servizi di loro competenza, da effettuarsi sugli insegnanti assunti a tempo determinato, ai fini della convalida dei punteggi.

Consultazione su Noipa

In attesa che i pagamenti si sblocchino, ricordiamo come navigare su Noipa per verificare il caricamento dei contratti e i pagamenti.

Una volta entrati nella propria area riservata tramite credenziali o tramite Spid, occorre recarsi alla voce “stipendiali” e poi “visualizzazione contratti scuola”.

Qui, una volta visualizzato il contratto (se inserito), può trovarsi in uno dei 3 seguenti stati: – elaborato; – autorizzato scuola; – autorizzato pagamento.

Alla voce invece “consultazione ordini di pagamento” sarà possibile visualizzare l’importo dello stipendio (se approvato).