Concorso straordinario, Azzolina bocciata: ecco la sentenza del TAR Lazio

Covid-19, il nuovo Dpcm del governo Conte imporrà nuove misure stringenti per gli italiani in merito agli spostamenti e, con tutta probabilità, anche nella scuola, con la didattica a distanza che potrebbe entrare in vigore anche per le terze classi della scuola media.

A proposito di spostamenti, quelli connessi, per esempio, allo svolgimento del concorso straordinario riservato ai docenti della scuola superiore con almeno 3 annualità di servizio, ci si chiede che cosa succederà? Si parla di istituzione di ‘zone rosse‘ e di divieti di spostamenti tra Regioni: il concorso andrà avanti ugualmente?

Concorso straordinario, il nuovo Dpcm lo sospenderà?

Ne ha parlato il deputato della Lega, Rossano Sasso, che ha così commentato: ‘Adesso che purtroppo, come avevamo ampiamente previsto, la situazione è precipitata, Conte offre un dialogo alle opposizioni. Verrà in Parlamento, prima di emanare un nuovo Dpcm. Parlando di scuola, prima di avanzare qualsiasi proposta, si blocchi l’assurdo, inutile e pericoloso concorso per gli insegnanti.

Sasso: ‘Conte si imponga alla Azzolina e le faccia capire che si deve bloccare questo concorso’

‘Bisogna evitare lo spostamento assolutamente inutile tra regioni, di decine di migliaia di persone, che espongono al rischio contagio se stessi ed altri. Tra zone rosse, blocchi regionali, pandemia esplosa ormai ovunque – sottolinea il deputato del Partito del Carroccio – Conte si imponga alla Azzolina e le faccia capire che si deve bloccare questo concorso. I danni fatti sono già enormi, ma da domani potrebbero essere irrimediabili’.