Dpcm, da oggi nuove regole per gli spostamenti: tutto quello che c'è da sapere

Il nuovo Dpcm del governo Conte entra in vigore a partire da oggi, 6 novembre. Nel nuovo provvedimento del governo aumentano i divieti di spostamento per i cittadini e le limitazioni, soprattutto per chi risiede nelle zone arancioni e rosse. Chi sarà costretto a muoversi potrà farlo solo se ha una ‘comprovata esigenza’ ossia motivi di lavoro, di salute e di urgenza che dovranno essere indicati nel modulo di autocertificazione. 

Nuovo Dpcm: spostamenti nelle aree rosse e arancioni: tutto quello che c’è da sapere

Nel modulo di autocertificazione vanno indicate le proprie generalità, il luogo da cui si parte e dove si arriva. Qualora non si abbia con sé il modulo, le forze dell’ordine forniranno il modulo da compilare sul posto. Per chi risiede in zona gialla servirà l’autocertificazione? Solamente dopo le 22. Si potrà uscire per effettuare delle visite mediche. Nel modulo occorre indicare la destinazione ma non il motivo, in quanto coperto dalla privacy. Tra le urgenze che giustificano uno spostamento, figurano l’assistenza a una persona in difficoltà, oppure l’intervento per una situazione di emergenza. Se ci si reca da una persona bisogna indicare il motivo ma non le generalità della stessa. In zona arancione e rossa, è possibile recarsi in tutti i negozi che sono aperti ma bisogna avere con sé il modulo.

Loading...

Le attività aperte nelle zone arancioni

Nelle zone arancioni sono aperti alimentari, farmacie, parafarmacie, tabaccai, edicole, lavanderie, ferramenta, ottici, fiorai, librerie, cartolerie, informatica, abbigliamento per bambini, giocattolai, profumerie, pompe funebri, distributori automatici. Si dovrà compilare il modulo di autocertificazione anche per andare alle celebrazioni religiose. Per raggiungere una zona gialla, partendo da un’altra zona gialla, è permesso attraversare una zona rossa oppure una zona arancione, ma occorre sempre giustificare il motivo. I residenti delle zone arancioni e rosse non potranno recarsi in un altro Comune salvo avere una ‘comprovata esigenza’. 

Loading...

Passeggiate, attività motoria e accompagnamento figli a scuola

Sarà possibile fare una passeggiata ma occorrerà rimanere nei pressi della propria abitazione. Sarà possibile andare a correre anche lontano da casa ma da soli e con l’autocertificazione. Si può andare a casa di familiari? Nelle zone rosse e arancioni gli spostamenti sono vietati: bisognerà avere una ‘comprovata esigenza’ da indicare nell’autocertificazione. Nelle zone gialle, invece, viene raccomandato evitare gli incontri. L’accompagnare i figli a scuola richiede l’autocertificazione ma rientra nelle comprovate esigenze. Gli studenti che frequentano la scuola e i laboratori non devono giustificarsi ma potrebbero essere fermati per un controllo.