Scuola, referenti Covid denunciano: 'Impossibile lavorare così'

Referenti Covid, un’inchiesta del periodico ‘L’Espresso’ ha riportato le enormi difficoltà che stanno affrontando insegnanti (talvolta anche di sostegno) e dirigenti scolastici. Sono state riportate alcune testimonianze che dimostrano come sia estremamente difficoltoso svolgere questo compito e, contemporaneamente, adempiere alle proprie attività di servizio, come quella di insegnare ai bambini. 

Referenti Covid, confusione tra direttive Ministero e Asl

Si lamenta il fatto che i referenti Covid non abbiano orari e il fatto che spesso esistano delle incongruenze tra Ministero dell’Istruzione e Asl: ‘In una nota del Ministero di qualche giorno fa – racconta una referente Covid – si parlava di 10 giorni di quarantena per i contatti stretti, senza alcun accenno al tampone, mentre nelle direttive della Asl la quarantena finisce al decimo giorno con tampone negativo o al quattordicesimo senza tampone’.

Loading...

È successo anche che l’Asl le abbia riferito che i docenti in isolamento precauzionale dovevano chiedere il certificato di malattia al medico di base, mentre lo stesso medico si rifiutava di emetterlo poiché i docenti non erano malati e potevano attivare la didattica integrata. Oltre a dover affrontare tutte queste magagne burocratiche, si deve per forza cercare di conciliare tutto questo con le lezioni.

Quando il referente Covid è un docente di sostegno

Il ruolo di referente Covid può essere anche ricoperto da un insegnante di sostegno. È il caso di L. che segue due bambini in due classi diverse. L’insegnante spiega: ‘Il mio ruolo primario non so più quale sia, riesco a svolgere il mio lavoro con molta fatica e spesso mi sembra di togliere qualcosa ai miei alunni, perché mi ritrovo costretta a dover rispondere al telefono e seguire le pratiche di referente Covid anche durante le ore in cui sono impegnata con loro». Nel suo istituto comprensivo, L. è l’unica insegnante di sostegno che svolge anche questo ruolo: nei vari plessi le altre sono insegnanti curricolari.